Alexa Unica Radio
capodanno

Curiosità sul capodanno: le usanze del mondo

Le curiosità sul Capodanno sono tante, tra quelle più note dalle origini molto particolari, fino ad arrivare a quelle che riguardano altri paesi nel mondo. Il Capodanno 2021 è vicinissimo e per aspettarlo abbiamo raccolto alcune curiosità

Il Capodanno 2021 è ormai alle porte e con lui anche tutte le usanze tipiche che accompagnano i festeggiamenti in Italia e nel mondo. Le tradizioni nel nostro Paese sono tante, tra quelle più note ad altre invece meno conosciute fino ad arrivare a quelle che riguardano nello specifico altri paesi. Il nuovo anno è spesso accompagnato da una serie di riti scaramantici che investono l’ambito gastronomico, l’abbigliamento, o il costume in genere.

Festeggiamenti

La prima curiosità riguarda la data dei festeggiamenti. Il Capodanno, infatti, non è sempre stato il 1° gennaio come siamo abituati a credere. C’è stato un tempo in cui a Roma la festività cadeva il 1° marzo. Abbiamo iniziato a festeggiare a gennaio (mese dedicato al dio Giano) con la riforma del calendario svolta da Giulio Cesare nel 46 a. C.

Fuochi d’artificio

I I fuochi d’artificio, anche detti botti di fine anno per l’occasione, sono una tradizione consolidata che accompagna i festeggiamenti di Capodanno. Non tutti sanno tuttavia che i primi ad usarli furono i cinesi che li inventarono intorno all’ottavo secolo dopo Cristo. Per l’arrivo in Europa si dovrà aspettare fino al XIII secolo dove iniziarono ad essere usati per i festeggiamenti in ambito militare.

Il rosso

Capodanno è accompagnato da alcuni riti scaramantici, sia in ambito gastronomico che di altro tipo, come nel caso dell’abbigliamento. L’usanza di usare biancheria intima rossa, ad esempio, è parte della nostra tradizione ma la sua origine pare si debba all’antica Cina. Il rosso, infatti, per il folclore orientale è il colore che spaventa Niàn, mostro divoratore di uomini che il primo dell’anno esce – dice la leggenda – dagli abissi marini.

Cibi porta fortuna

Ancora tra le curiosità gastronomiche di Capodanno, ce ne è una che di fatto le comprende tutte. Si tratta di una curiosità legata alla forma del cibo. I cibi porta-fortuna – tradizionalmente legati al primo dell’anno – sono tutti a forma di anello. L’anello infatti rappresenta un cerchio perfetto, e dunque la chiusura del ciclo dell’anno

Giappone

L’ultima curiosità di Capodanno riguarda un’usanza tipica del Giappone. le famiglie giapponesi vanno si nei templi per bere sakè ed ascoltare 108 colpi di gong che annunciano l’arrivo del nuovo anno. Tradizionalmente Il numero è legato al numero di peccati che un uomo può compiere durante un anno e che vengono cancellati con l’avvento del nuovo.

 

 

 

 

About Ludovica Ferrari

Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *