Alexa Unica Radio
petardi

Attenzione a petardi e fuochi d’artificio

Appello dalla questura di Oristano per la sicurezza dei cittadini nella notte di Capodanno. “Con l’approssimarsi delle feste di fine anno si verifica il maggior numero di incidenti,  provocati da petardi e fuochi d’artificio

Per contenere il numero di vittime di questo tipo di incidenti, la Polizia di Stato ogni anno promuove una campagna di sensibilizzazione e informazione sull’uso corretto dei fuochi artificiali. Infatti, spesso, la superficialità e la scarsa conoscenza sono ingredienti micidiali e la storia ha dimostrato che questi rappresentano una miscela esplosiva molto pericolosa. I festeggiamenti del Capodanno scorso hanno purtroppo registrato una vittima. Ancora una volta gli episodi più gravi devono essere ricondotti all’uso sconsiderato di prodotti dall´uso improprio di armi da fuoco e, soprattutto, dal maneggio di fuochi”.

Quest’anno

Quest’anno, inoltre, l’emergenza epidemiologica in corso e le restrizioni imposte dal governo richiedono maggiore attenzione da parte dei cittadini costretti a festeggiare la fine dell’anno nelle proprie abitazioni. infatti, l’accensione di fuochi, che presuppone per questioni di sicurezza luoghi aperti e specifiche competenze, effettuata in spazi ristretti quali balconi, cortili, verande ecc… potrebbe incrementare il numero degli incidenti e degli incendi, eventi che talvolta causano veri e propri disastri.

Pericolo per bambini e animali

Tuttavia, l’attenzione non deve essere rivolta soltanto ai fuochi artificiali e ai petardi, ma anche nei confronti delle più innocue “scintille di Natale”. In occasione dei festeggiamenti di questo particolare Capodanno il questore di Oristano invita tutti i cittadini ad un uso responsabile dei fuochi d’artificio. Per preservare l’incolumità delle persone, scongiurare incendi, evitando botti pericolosi e rumorosi. Il tutto rigorosamente in spazi aperti e lontano da oggetti infiammabili. Inoltre avendo cura di tenere a debita distanza bambini e persone più deboli. Infine, il questore invita chi ama la natura e gli animali a preferire il “botto” dello spumante. Si ricorda che i fuochi artificiali sono causa di morte, ferimenti e traumi per i nostri amici a quattro zampe.

About Ludovica Ferrari

Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *