Janas
Festival

Festival: tra avanguardia, tradizione doliense e una passeggiata tra gli olivi secolari

Tanti appuntamenti enogastronomici tra avanguardia, tradizione doliense
e una passeggiata tra gli olivi secolari, caratterizzano la giornata di domani, mercoledì 30 dicembre. Al festival “D’Esperienza – Turismo Esperienziale a Dolianova”.

Protagonisti l’esperto panificatore Raffaele Marroccu, la guida turistica
Alessandro Picciau, la guida Aigae Belinda Hugel, il cuoco Paolo Lepori,
il bartender Matteo Agus e il produttore d’olio Francesco Locci.
Appuntamento a partire dalle 10 online dal sito e dalla pagina Facebook
della manifestazione organizzata dall’associazione Atobius.

È ricca di spunti e suggestioni la quarta giornata del festival D’Esperienza – Turismo Esperienziale a Dolianova. La manifestazione organizzata dall’associazione Atobius, quest’anno interamente online nel rispetto della normativa nazionale. Per creare nuovi flussi di visitatori verso il comune del Parteolla.

Tanti appuntamenti al festival

Tanti gli appuntamenti previsti nella giornata di domani mercoledì 30 dicembre, con focus mirati alla scoperta del pane tradizionale e delle tisane con le foglie d’ulivo. E un’affascinante passeggiata tra gli alberi secolari del Parteolla, una degustazione di olii e un laboratorio dedicato ai micchitus nieddus, la pasta tradizionale di doliense. Con uno sguardo alla contemporaneità, grazie ai cocktail originali di un giovane bartender di Dolianova.

L’appuntamento, come di consueto, sarà in diretta online dal sito www.desperienza.com e dalla pagina Facebook del festival. Per cinque approfondimenti nel segno del turismo esperienziale durante i quali Dolianova e il suo territorio metteranno in mostra alcune delle loro eccellenze in ambito artistico e agroalimentare.

Protagonisti da casa

E anche per questa giornata del festival, chi si prenoterà gratuitamente ai laboratori compilando l’apposito form, potrà essere protagonista da casa. Condividendo, quindi, la propria esperienza in tempo reale con gli esperti in studio. La ricca giornata del festival avrà inizio alle 10 con il laboratorio di cucina dedicato al pane tradizionale a cura di Raffaele Marroccu.

Laureato in scienze politiche internazionali, Marroccu vive con passione la sua appartenenza alla comunità parteollese. Amante delle tradizioni sarde, sei anni fa si è avvicinato alla panificazione, passione che da allora coltiva condividendola ogni volta che può.

Alle 11

Alle 11, la guida turistica Alessandro Picciau accompagnerà gli spettatori in un trekking tra gli olivi secolari. Ci sarà, anche, spazio anche per un “Tisana time” a base di foglie di olivo con la guida tedesca Belinda Huegel. Con un’esperienza pluriennale nel campo del turismo, e impegnata da più di vent’anni in Sardegna Belinda Huegel ha approfondito nel corso del tempo la sua passione per la natura. E soprattutto per le piante. Fino a diventare guida ambientale ed entra a far parte dell’associazione nazionale di categoria Aigae, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

Alle 12

Alle 12 da non perdere il laboratorio di cucina con Paolo Lepori, che insegnerà agli spettatori connessi passo dopo passo la tecnica per realizzare i micchitus nieddus, la pasta tradizionale di Dolianova. Cuoco di Sa Colonia, albergo di turismo rurale di punta nel Parteolla, Lepori ha iniziato a cucinare oltre vent’anni fa. Ma la sua passione per la cucina è nata da bambino, quando guardava la madre e le zie preparare i piatti tipici della tradizione. Pietanze ancora presenti nella sua cucina, spesso arricchite dal suo tocco artistico.

Di pomeriggio

Due invece gli appuntamenti del pomeriggio: alle 16 collegamento con il bartender Matteo Agus, che proporrà un laboratorio di cocktail dolianovesi, da lui ideati. Partendo da vini e liquori provenienti da alcune delle realtà produttive più fiorenti del Parteolla, Agus insegnerà a realizzare lo Spring Dolì e il Dolitzia.

L’olio

L’olio sarà il grande protagonista nell’ultimo appuntamento della giornata alle 18, quando il produttore Francesco Locci guiderà i partecipanti in una degustazione alla scoperta dell’Olio Evo del Tempio. Presidente dell’Associazione Frantoiani Oleari della Sardegna ed esperto degustatore, Locci è titolare dell’omonimo oleificio operativo sin dagli inizi del 1900.

Grazie al suo impegno e alla sua attività, nel 2003 ha visto la luce un museo che ospita gli oggetti, i documenti e le attrezzature conservate con cura nel corso degli anni, da lui e dai suoi antenati.
Il festival “D’Esperienza – Turismo Esperienziale a Dolianova” è realizzato dall’associazione Atobius, con il sostegno dell’assessorato al Turismo della Regione Sardegna e del Comune di Dolianova, e in collaborazione con Culture Sardinia, le Strade del Gusto e L’Accademia.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

VINCITORI OSCAR GREEN 2020

Coldiretti Sardegna: oscar per i numerosi giovani agricoltori

Un concorso per l’innovazione e la transizione ecologica nell’era del Covid. Arriva l’Oscar dell’agricoltura per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *