Alexa Unica Radio
Curiosità

Curiosità sulla nostra Sardegna

Quant’è bella la Sardegna? Tanto, cosa che certamente saprete. E noi possiamo fare in modo che, ai vostri occhi, lo diventi ancora di più. Come? Facile: vi basterà scoprire queste sette curiosità

1. Atlantide

Leggendaria, misteriosa, soprattutto sommersa… o forse no. Perché, secondo una teoria del giornalista Sergio Frau, Atlantide sarebbe la Sardegna. In effetti, nell’antichità il Canale di Sicilia era molto più stretto e quindi un ottimo candidato per ospitare le Colonne d’Ercole. È davvero così? Aspettando la conferma definitiva, non resta che godersi il fascino di tale teoria.

 

2. Domus de janas

La Sardegna è, letteralmente, tappezzata delle “case delle fate”. Si tratta di antichissime tombe prenuragiche che la tradizione popolare ha eletto dimora delle janas, esseri dalla pelle candida e molto delicata che si palesano nelle notti di luna piena. Le fatine non esistono (sicuri?) ma le domus de janas sì e si possono visitare, ad esempio, nei dintorni di Porto Torres.

 

3. Mar Morto

Vicino Oriente? Niente di tutto questo, il Mar Morto è in Sardegna. Al di là dello scherzo, per un peculiare caso di omonimia, c’è un Mar Morto nella Sardegna centroccidentale, per la precisione nella penisola del Sinis: tre chilometri di litorale, fondale sabbioso, acqua di un colore tra il verde chiaro e l’azzurro, è così chiamato per la quasi totale assenza di moto ondoso.

 

4. Piramide

Continuiamo con le suggestioni storico-mitologiche. Toglietevi di testa sia l’Egitto sia la Mesopotamia. Se volete vedere, per la prima volta nella vostra vita, una piramide dal vivo, è in Sardegna che dovete venire: la piramide di Monte d’Accoddi ricorda, incredibilmente, proprio una ziqqurat. Nonostante non ci sia stato mai alcun collegamento tra la civiltà nuragica e quella mesopotamica.

 

5. Albero

Torniamo a parlare di natura. E di record. Perché l’albero più antico d’Italia si trova in Sardegna. Gli hanno anche dato un nome: S’Ozzastru. Che, letteralmente, significa “olivastro patriarca di tutti gli olivastri”. Il nonno di tutti gli ulivi, secondo le stime, avrebbe qualcosa come 4mila anni.

 

6. Isola dei centenari

Un altro dei soprannomi con i quali la Sardegna è conosciuta. Sembra, infatti, che in questa regione ci siano circa trecento centenari e ultracentenari. Il fattore genetico è determinante. Ma siamo sicuri che anche la cucina sarda abbia avuto il suo ruolo.

 

7. Piatti tipici e usanze culinarie

A proposito di cucina, intorno ad alcuni piatti tipici sardi sono fiorite delle usanze che, ancora oggi, vengono rispettate. Ad esempio, il giorno delle nozze si preparano pani e dolci di varie forme, come a cuore, a fiore, a corona, a colomba.

About Ludovica Ferrari

Mi chiamo Ludovica Ferrari, sono una studentessa del terzo e ultimo anno di scienze della comunicazione, degli studi di Cagliari. Nel tempo libero mi occupo di salvare cani e gatti dalla strada e trovare loro una famiglia. Mi piace inoltre fare sport e ascoltare della buona musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *