Unica Radio Skill Alexa
Joe D. e Nik. M.

Polaroid di Joe D. diventa elettroacustica con Nick M.

Il brano del cantautore sardo Joe D. reinterpretato in una nuova veste col contributo del chitarrista Nick M.

Polaroid è uno dei brani contenuti nel nuovo EP dell’artista sardo Joe D. Io senza me. Il cantautore è l’ex frontman di band del Sulcis-Iglesiente, quali Split all the Shells e Ofiuco. La rivisitazione in chiave elettroacustica – la cui traccia originale è in versione pop-trap – nasce dal confronto con Nick M., suo amico e attuale chitarrista del duo The Whys and Wherefores

Entrambi cominciano a fare musica nella stagione 2008-2009 e si conoscono fin da bambini. Soddisfano però gusti musicali differenti: Joe si interessa inizialmente al mondo del Metal e dell’Hardcore Punk; Nick non si identifica da subito in uno specifico genere. È versatile nell’approccio allo strumento musicale e si cimenta anche nello studio di basso e batteria. Dopo un periodo di tempo passato lontani per via delle rispettive scelte di vita, si ritrovano casualmente ad un evento culturale promosso dalla Casa del Popolo di Carbonia.

Polaroid - Joe D. & Nick M. - Frammento del videoclip del live

Il progetto e le parti che lo costituiscono

Il progetto del duo sulcitano si sviluppa  all’interno dell’iniziativa la “panchina sociale” della Casa del Popolo di Carbonia. Quest’ultima è luogo di emancipazione sociale, relazione, politica, solidarietà e cultura. La panchina sociale si propone di essere vetrina per la creatività artistica. Ha inoltre precedentemente ospitato il cantautore Karpakoi e la poetessa Susanna Montis.

Il tema centrale del brano rivela l’intento di una critica dell’autore a se stesso. Si esprime attraverso  la descrizione di un senso di inquietudine, smarrimento e tormento interiore; da non confondersi però con un eccessivo disagio dell’anima. Produzione e post-produzione del video sono totalmente autonome. Le riprese sono state infatti realizzate tramite camere non professionali e l’audio registrato tramite telefono cellulare, col preciso intento di catturare i rumori più realistici dell’ambiente circostante. Ragion per cui, a tratti la voce rimane un po’ nascosta rispetto alla chitarra. La scelta ricercata dai due artisti richiama uno stile noir e inquieto. Il montaggio del video, che presenta una graduale intensità di colori – dapprima assenti e via via sempre più vividi – ha lo scopo di ricreare l’immagine della polaroid fisica.

Verso un’autentica identità artistica

Nel mondo musicale moderno, piaccia o no, si ha la tendenza a sottostare a etichette musicali e alla mercificazione dell’arte tramite il marketing. In questo contesto, Joe D. e Nick M. con la loro versione di Polaroid non sono propensi a percorrere una strada spianata. Vogliono cominciare a spargere dei semi nella scena artistico- culturale, alla ricerca di fruttuose collaborazioni che siano motivo di una significativa crescita professionale. Si promuove l’arte che vuole durare nel tempo, espressione di un’identità vera, di un pensiero libero ed unico, non omologato ad altro. La volontà comune è dunque quella di non partire subito dal prodotto già pronto per la multimedialità e per il mainstream; il loro video “fatto in casa” ne è piena testimonianza.

Seppure il concetto di “fare arte per vivere” deve esistere, non dovrebbe mai soffocare il concetto di ” fare arte per amore dell’arte”. Perché è lì che essa si conserva nella sua più alta qualità, autenticità  e longevità.

About Anna Maria Nurra

Anna Maria Nurra
Frequento il corso magistrale in filosofia e teorie della comunicazione Appassionata di musica e fotografia. Affascinata dall'uso della voce nel canto, nel doppiaggio cinematografico e in ambito radiofonico.

Controlla anche

Jack Sherman Red Hot chilly Peppers

Red Hot Chili Peppers: morto l’ex chitarrista Jack Sherman

Nel 1983 si era unito alla band sostituendo il chitarrista fondatore del gruppo Hillel Slovak. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *