Alexa Unica Radio
Laura Bassi

Antartide: la nave “Laura Bassi” verso la stazione italiana

La spedizione della “Laura Bassi” fa parte della 36a campagna del Programma Nazionale di Ricerche in Antartide

La nave italiana “Laura Bassi” dovrà fare i conti anche con il Covid che è riuscito ad arrivare dall’altra parte del polo terrestre. L’equipaggio della nave dell’Istituto Nazionale di Oceonografia e di Geofisica Sperimentale, è in partenza verso l’Antartide dal porto neozelandese di Lyttelton.

Grazie a un accordo tra Enti nazionali che studiano le aree polari, la nave Laura Bassi dà supporto a tutta la comunità scientifica, sia in Artide che in Antartide. In questa missione condurrà una campagna oceanografica di conservazione e manutenzione della strumentazione dell’Osservatorio Marino. Arriverà alla stazione antartica italiana “Mario Zucchelli” a Baia Terra Nova, da dove ripartirà il 24 gennaio con tutto il personale ancora rimasto nella base.

Il rientro al porto di Lyttelton, che concluderà la 36a campagna antartica, è previsto per il 1° febbraio 2021; tutti i partecipanti rimarranno a bordo prima di essere trasferiti, attraverso un “corridoio” dedicato, all’aeroporto per l’imbarco sul volo di ritorno in Italia. L’attuale emergenza sanitaria ha imposto forti limitazioni delle attività scientifiche e logistiche e una riduzione del personale al minimo indispensabile. Nel rispetto delle norme anti-Covid, dopo la quarantena effettuata all’arrivo in NZ, prima del trasferimento in nave tutto il personale è stato sottoposto a ulteriori controlli ed è stato dotato dei necessari dispositivi di protezione personale.

About Alessia Secchi

Nata a Cagliari, cresciuta in Veneto. Studentessa di lingue e culture per la mediazione linguistica all'Università di Cagliari e nel tempo libero, volontaria presso un'associazione per animali abbandonati. Appassionata di natura, cultura e musica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *