Alexa Unica Radio
Natale dolce in carcere

Natale dolce in carcere, donati 300 pandori a detenuti Uta

“Un dolce Natale” anche per i detenuti.

Si chiama proprio “Un dolce Natale” l’iniziativa portata avanti dall’associazione “Socialismo Diritti Riforme”. Nei giorni scorsi ha donato 300 confezioni di pandoro ai 600 detenuti che si trovano nel penitenziario di Uta.

“Il Covid19 ha aumentato il senso di solitudine di chi sconta una pena avendo determinato la riduzione drastica dei colloqui in presenza.

La nostra iniziativa vuole ricordare alle persone private della libertà che il volontariato non le ha dimenticate”.

La ricorrenza delle festività di fine anno ed in particolare il Natale è vissuto da chi sconta una pena sempre con sofferenza.

“I giorni più brutti in galera sono i giorni di festa. Almeno questo è ciò che penso io, poiché alcuni miei compagni di detenzione sostengono invece che i più brutti sono le calde giornate di sole. Tuttavia la ragione è sempre la stessa: sto male quando mi accorgo che mi sto perdendo delle giornate e dei momenti particolarmente belli. Alla frustrazione di essere chiuso in una cella si aggiunge il dolore causato dal non poter essere vicino ai miei cari, in una serata di festa per stare con loro e permettergli di festeggiare con me.

Il postino continua a portare sacchi di posta per i detenuti, e anche io, durante le feste di Natale, ricevo tutta la posta che non ricevo durante l’anno. Almeno mi consola il fatto che nei giorni di festa anche loro mi dedicano un pensiero, e mi sono vicini, anche se giusto il tempo di leggere gli auguri e immaginare le loro facce sorridenti. Subito dopo ritorno però inesorabilmente con i piedi sul pavimento della mia cella”. É questa la testimonianza di un detenuto che racconta il tipico Natale in carcere.

L’associazione, è riuscita, grazie a questo progetto, a colmare un’assenza indotta dalla pandemia.

“Sapere che nonostante le difficoltà che tutta la comunità sta vivendo non viene dimenticato chi vive dentro un Istituto detentivo incoraggia anche gli operatori che quotidianamente ne condividono ansie e difficoltà”, afferma il direttore del carcere, grato per questa iniziativa.

https://bologna.repubblica.it/cronaca/2020/12/18/news/bologna_la_radio_in_carcere_a_natale-278875213/

https://www.unicaradio.it/2020/12/il-teatro-in-carcere-il-10-a-isili-e-il-18-a-uta/

About Melania Vinci

Mi chiamo Melania Vinci, sono una studentessa di Lingue e Comunicazione dell'Università di Cagliari. Interessata al giornalismo fin dal liceo, facevo parte della redazione del giornale del mio istituto. Sono molto appassionata anche di cinema, musica e ho un amore folle per i viaggi e tutto ciò che è scambio culturale.

Controlla anche

foto collegium

Ultima serata Festival internazionale corale

Get Widget Imperdibile ultima serata mercoledì 21 dicembre 2022 alle ore 20,00 nella chiesa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *