Alexa Unica Radio
Tradizione teatrale

Tradizione teatrale torna con un’opera lirica contemporanea

“Ora è buio, chiedete, sardi a Itri”
La grande tradizione del teatro musicale ritorna in un’opera contemporanea. Domenica 20 dicembre ore 21. Teatro Civico di Alghero in diretta streaming
interverranno all’incontro.


Gianni Marras, Emanuele Floris Gabriele Verdinelli, Daniele Sanna, Pino Pecchia
sul palco
Angela Carta, Marta Raviglia, Simone Sassu.
coro di Uri diretto da Marco Lambroni.
coro dell’associazione Polifonica Santa Cecilia diretto da Matteo Taras.
Un progetto artistico, con un’opera contemporanea, ispirato alla grande tradizione del teatro musicale. Pensato, per riportare in luce un sanguinoso fatto di cronaca ormai quasi dimenticato: l’eccidio dei sardi ad Itri. Accaduto oltre un un secolo fa ma dai risvolti drammaticamente attuali.

L’incontro presentato dalla giornalista Monica De Murtas sarà visibile sulla pagina facebook.com/unconcettounidea e in podcast sul canale you tube Laborintus.


L’eccidio dei sardi ad Itri: una storia dimenticata
Nel luglio 1911 un oscuro fatto di cronaca sconvolse una comunità sarda che si era stabilita ad Itri, in provincia di Latina. In quegli anni molti operai per lo più provenienti dalle miniere isolane erano impegnati nella costruzione della linea ferroviaria Roma–Napoli. L’immigrazione, allora proprio come adesso, portò a fenomeni di intolleranza. E tensione sociale che sfociarono in una strage. Compiuta dagli abitanti della cittadina laziale ai danni dei sardi, per cause che non furono mai del tutto accertate.

Una successiva inchiesta ufficiale parlò di 3 morti e decine di feriti. L’eccidio di Itri fu ben presto dimenticato.

E seppellito dagli orrori della Grande Guerra. E subito dopo dall’epidemia Spagnola che decimò la popolazione soprattutto nei luoghi narrati dai fatti.
“Ora è’ buio, chiedete! sardi a Itri nasce con l’idea di ricostruire questa vicenda dai risvolti sociali emblematici eppure mai entrata nella storia. Nel titolo riecheggia l’invito a conoscere la tragica vicenda che il protagonista dell’opera , Antoni, lancia sul finale al mondo.

Accanto al regista Gianni Marras hanno lavorato al progetto un gruppo di artisti sardi con esperienze in ambito nazionale e internazionale. A scrivere il libretto è stato il drammaturgo, regista e giornalista Emanuele Floris Autore delle musiche dell’opera cantata è Gabriele Verdinelli.

Il risultato è un’agile opera-cantata divisa in due parti. Per una durata totale di un’ora e un quarto, strutturalmente radicata nella tradizione colta europea. Ma con uno stile e colore sicuramente apprezzabili anche per il pubblico non specializzato.

https://www.unicaradio.it/2020/06/lirica-cagliari-nel-viaggio-musicale-di-rai-5/

About Carolina Farci

Studio Beni Culturali all'Università di Cagliari. Mi emoziona tutto ciò che può essere considerato arte.

Controlla anche

Al Verdi di Sassari Tosca con “Morabeza in teatro”

Prosegue al Verdi “Voci di Donna” Grande successo per i primi 2 appuntamenti di “Voci …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *