Alexa Unica Radio
sanità

Sanità: chirurgia vertebrale, Sassari all’avanguardia

Innovatica tecnica in caso di lacerazione della dura madre nella chirurgia vertebrale. A Sassari.

E’ “made in Sassari” la nuova tecnica. E’ indicata per una particolare complicanza. Può verificarsi durante quegli interventi di chirurgia vertebrale. E’ presente una lacerazione della dura madre. Cioè lo strato di meningi che protegge il midollo e le radici spinali. È una pratica messa a punto dagli specialisti della Neurochirurgia dell’Aou di Sassari. Ha trovato i giudizi positivi della rivista internazionale specialistica di Neurochirurgia “World Neurosurgery”. E’ stata pubblicata con il titolo “Pedicled multifidus muscle flap to treat inaccessible dural tear in spine surgery: technical note and preliminary experience”.

A idearla è stato Domenico Policicchio. E’ un neurochirurgo dell’unità operativa diretta da Riccardo Boccaletti.

“Abbiamo pensato di utilizzare questa tecnica chirurgica – spiega – per ottimizzare la gestione e il controllo della lacerazione della dura madre. In particolare, la tecnica è indicata per il trattamento di pazienti che, in corso di chirurgia spinale, presentino quella complicanza che viene giudicata non accessibile o non suturabile”.

In questi casi la gestione è molto complessa ed espone il paziente a potenziali rischi e complicanze. “Quello che facciamo – riprende Domenico Policicchio – è utilizzare tessuto muscolare autologo vitale per ‘sigillare’ il compartimento spinale e ridurre al minimo il rischio di fistola di liquor e quindi il rischio di complicanze mediche”.

La tecnica prevede, al termine dell’intervento dopo aver decompresso midollo e radici spinali, di dividere longitudinalmente il muscolo paravertebrale.

Lo studio ha messo in evidenza che la tecnica è molto efficace e non si associa a complicanze. La tecnica, inoltre, non incrementa i costi e permette di ottimizzare la gestione del paziente che può essere mobilizzato immediatamente.

«Nella nostra serie i risultati – dice Domenico Policicchio – sono stati ottimi con successo in tutti i pazienti. Ovviamente il numero di casi trattati è piccolo in quanto la tecnica è di recente introduzione ed è riservata a un tipo selezionato di lesioni».

About Ilaria Bandini

Ilaria Bandini, nata a Cagliari il 7 novembre 1997. Studentessa di Scienze della Comunicazione. Presidente dell'associazione ONLUS a tutela degli animali, chiamata La strada verso casa.

Controlla anche

istockphoto 1028900476 612x612 1

I divorzi tornano a crescere, ai sanitari per supporto alle famiglie

Get Widget Se la rottura tra Francesco Totti e Ilary Blasi suona come la più …