Janas
robot e intelligenza artificiale

In streaming su zoom: robot e intelligenza artificiale 

L’Avv. Antonella Minieri, Presidente dell’Associazione Mida Academy, discuterà su Robot ed effetti giuridici della sanità del futuro

L’Avv. Antonella Minieri è stata invitata a promuovere una tavola rotonda che si svolgerà tramite piattaforma Zoom, per discutere su ‘Robot e intelligenza artificiale: responsabilità ed effetti giuridici della sanità del futuro‘.

«La MIDA Academy – dichiara il Presidente Minieri – è un’associazione che nasce da un progetto scientifico e culturale di giuristi, docenti universitari, medici. Lo scopo è quello di: difendere, promuovere, documentare e sostenere i Diritti Umani in Italia e nel Mondo salvaguardando i problemi socio-culturali di ogni individuo. Con l’ausilio della loro professionalità e ricerca, anche scientifica, per lo sviluppo della cultura, del diritto del lavoro, del costume, della comunicazione, della formazione. Ciò valorizza quanto più possibile l’immagine e la considerazione della persona; in particolar modo della donna, del minore e delle minoranze.

Lo scopo della ricerca

In particolare nell’ultimo anno – prosegue il Presidente – la Mida Academy ha studiato il rapporto tra Intelligenza Artificiale, Robotica nell’ambito sanitario e la sua regolamentazione. Se fino ad oggi infatti, i rapporti tra informatica e Sanità si sono incentrati solo sulla ricerca scientifica è importante che oggi il mondo giuridico debba essere in grado di aiutare gli operatori nel mondo Sanitario e tutelarli nella propria opera. È ragionevole pensare – conclude il Presidente Minieri – la predetta relazione si arricchirà della regolamentazione giuridica di condotte non umane. L’uso dell’IA in ambito normativo, porterà al sorgere di nuove tematiche, come la responsabilità civile per condotte derivate da errori commessi dall’intelligenza Artificiale stessa. Le tutele da applicare ai consumatori, quindi ai pazienti, ai lavoratori. La responsabilità di queste “macchine intelligenti” e ancora, la responsabilità civile nell’ottica dei danni poste in essere da software o macchine senza intervento umano».

I temi trattati

Gli argomenti che verranno trattati sono molteplici. Durante la tavola rotonda, si affronterà il tema che vede la responsabilità dei diversi soggetti variare in base al tipo di abilità e capacità di cui è dotato il robot o l’impiego per il quale lo stesso è utilizzato, non solo in relazione all’ambiente di riferimento ma anche in base al contesto di utilizzo. L’Avv. Antonella Minieri, oltre ad aver istituito l’Osservatorio sulla IA e la Robotica, con l’organizzazione di questa prima tavola rotonda vuole promuovere una campagna di sensibilizzazione nei confronti dell’opinione pubblica e delle Istituzioni sull’impiego della robotica e l’intelligenza artificiale in ambito sanitario e giuridico.

About Ilaria Furia

Ilaria Furia
Dopo aver conseguito il diploma di Lingue straniere, ho frequentato un corso triennale universitario per approfondire le conoscenze linguistiche e traduttive moderne. Seguo il corso per la laurea magistrale sulla specialistica della traduzione, con numerosi corsi di informatica per la traduzione. Parlo abbastanza bene l'inglese e il francese e fluentemente lo spagnolo. Sono una persona socievole, dinamica, con buone doti comunicative e ottime competenze relazionali.

Controlla anche

anatomy 1751201 1280

Microsoft: 1,5 miliardi di dollari per far crescere l’Italia

L’azienda di Redmond investe 1,5 miliardi di dollari per la crescita tecnologica del Bel Paese …