Alexa Unica Radio
il museo di Pau

Il Museo di Pau – L’ossidiana e la sua storia

Il museo dell’ossidiana si trova nel comune di Pau e ospita diverse sale che presentano la storia dell’ossidiana e del Monte Arci

Il Museo dell’Ossidiana nasce nel 2007. La struttura nasce dopo che il Comune di Pau istituì un organismo adibito a raccogliere i risultati della ricerca sullo sfruttamento in età preistorica e protostorica dell’ossidiana del Monte Arci. La divulgazione di tale scoperta avviene all’apertura ufficiale dell’esposizione museale nella sede di Via San Giorgio 8, avvenuta il 6 marzo del 2010. In seguito, è stata esposta parte delle collezioni di opere d’arte e di artigianato di proprietà del Comune di Pau e della Provincia di Oristano.

Le sale

Il museo ospita diverse sale, tra cui: la sala delle materie prime litiche del Monte Arci, l’ossidiana e le sue caratteristiche, l’ossidiana del Monte Arci e la lavorazione preistorica della roccia.

Il percorso espositivo museale è organizzato secondo il principio della fruizione diretta e partecipata agli aspetti scientifici naturalistici, tecnologici, sociologici e storici dell’ossidiana. Vengono trattati quindi i temi specifici che appartengono alla storia del Monte Arci e del territorio di Pau.

La pietra nera

L’ossidiana è un vetro vulcanico la cui formazione è dovuta al raffreddamento della lava, sempre ricca di ioni silicato. Questi ioni non riescono a raggiungere la formazione ordinata di un reticolo cristallino, ma assumono una disposizione caotica. L’ossidiana è un vetro naturale, del tutto simile a quello di produzione umana. Molto ricercata nell’antichità per la fabbricazione di strumenti taglienti (come per esempio i coltelli) è stata una delle merci che ha animato il commercio del Mediterraneo e sostenuto la vita economica dei luoghi di estrazione, come la Sardegna, Lipari o Pantelleria, nel periodo preistorico.

Il monte nel campidano

Il monte Arci è un massiccio isolato che si erge nella piana di Uras nella pianura del Campidano in Sardegna. Le sue vette sono tre torrioni basaltici di origine vulcanica: Sa Trebina Longa (812 m), Sa Trebina Lada (795 m) e Su Corongiu de Sizoa (463 m). Il monte è formato da colate di lava basaltica mentre la sua ossatura è di trachite. Il monte Arci è stato un luogo importante per la storia mineraria della Sardegna, per via dell’ossidiana.

About Ilaria Furia

Dopo aver conseguito il diploma di Lingue straniere, ho frequentato un corso triennale universitario per approfondire le conoscenze linguistiche e traduttive moderne. Seguo il corso per la laurea magistrale sulla specialistica della traduzione, con numerosi corsi di informatica per la traduzione. Parlo abbastanza bene l'inglese e il francese e fluentemente lo spagnolo. Sono una persona socievole, dinamica, con buone doti comunicative e ottime competenze relazionali.

Controlla anche

Josephine Sassu Overlap

OVERLAP: Giusy Calia vs Josephine Sassu

Nelle sale della Galleria Siotto, sarà inaugurata la mostra di fotografia dal titolo OVERLAP, ideata …