Alexa Unica Radio
Scuola e patrimonio culturale

Scuola e patrimonio culturale: il seminario nazionale

Scuola e patrimonio culturale: dal 15 al 17 dicembre il seminario nazionale. Tre giorni di incontri per “Conversare tra le carte in un mondo digitale” con esperti e accademici Firenze.

Tre giorni di incontri online tra esperti dei beni culturali e docenti sul patrimonio culturale, nell’ambito della didattica e del digitale. Con questo obiettivo il 15, 16 e 17 dicembre, a partire dalle ore 16,30, prenderà il via l’iniziativa “Conversare tra le carte in un mondo digitale.
“Legami possibili tra scuola, archivi, biblioteche, musei”, un seminario nazionale online che verrà trasmesso dalla Biblioteca Domenicana di Santa Maria Novella “Jacopo Passavanti” di Firenze. L’iniziativa è organizzata da Indire, in collaborazione con il Centro Archivistico della Scuola Normale Superiore di Pisa, Diculther, Archivio storico di S. Maria sopra Minerva di Roma, GREHCCO, Università di Siviglia, M9, Museo del ’900 di Mestre. E con la media partnership di Rai Cultura e Rai Scuola.

Saranno presenti esperti della cultura e della didattica a scuola

Parteciperanno agli incontri esponenti della cultura e della didattica, i quali daranno vita ad una discussione che avrà come spunto il tema del terzo settore culturale. E, inoltre, le scuole, con lo scopo di avviare tra di essi nuove sinergie e collaborazioni. Gli incontri online saranno delle vere e proprie conversazioni orientate alla riflessione sul patrimonio culturale. Quindi, inteso come bene messo a disposizione della didattica.

Di conseguenza, saranno previsti interventi di esperti del settore dei beni culturali, del mondo accademico e del mondo della scuola. In particolare, rappresentato in quest’occasione dalle due reti Indire delle Piccole Scuole e di Avanguardie educative. Quello del rapporto fra scuola e beni culturali è un tema di ricerca su cui Indire pone da tempo molta attenzione. E che ha visto sviluppare il suo focus a partire da un iniziale lavoro critico: ermeneutico sulle fonti, valorizzate nella loro funzione diacronica tra passato e presente. Per, poi, ampliarsi al loro uso in ambito didattico e formativo, anche grazie all’impiego del digitale.

About Francesca Pinna

Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

lila

Il 22 luglio appuntamento con i test gratuiti per HIV offerti da Lila Cagliari

Get Widget Venerdì 22 luglio sarà operativo il servizio di test rapidi offerti da Lila …