Alexa Unica Radio
L'HAC sconfitta

Troppa sfortuna per l’HAC: Malo la batte

La squadra di pallamano femminile nuorese non ce la fa e porta con sé una sconfitta. Ma il futuro può cambiare i risultati.

Nel recupero della sesta giornata la squadra di Deiana regge bene per 25 minuti, poi si stacca progressivamente anche a causa degli infortuni.
Stop interno per l’HAC Nuoro, che inciampa alla Polivalente contro le Guerriere Malo nel recupero del sesto turno della Serie A Beretta.
Match sfortunato per le barbaricine, che hanno tenuto bene il campo per 25 minuti. Poi hanno subito le iniziative delle avversarie, capaci di cogliere il successo finale sul 33-24.

La gara dell’HAC contro Malo

Il sentore di un pomeriggio infausto per l’HAC arriva già durante il riscaldamento, con l’improvviso forfait di Delussu, fermata da un infortunio.
Nonostante tutto, l’impegno delle barbaricine è positivo: la partita, infatti, risulta particolarmente equilibrata, con le due formazioni che riescono a staccarsi al massimo di due lunghezze.
Notarianni e Satta, come di consueto, tengono banco in attacco per l’HAC, mentre sul fronte difensivo paga dividendo la scelta di mettere Cester sulle tracce della macedone Mrkikj.
Dopo 25 minuti arriva il calo delle nuoresi: alcuni errori e delle superiorità numeriche non sfruttate, favoriscono l’accelerazione di Malo, guidata nello spunto da Losco e Dalle Fusine.

Nel finale di primo tempo si rivede anche Radovic, ancora in piena fase di recupero dopo l’infortunio al ginocchio.
Il suo contributo è coraggioso, ma non basta per impedire alle Guerriere di chiudere avanti al 30’ sul 14-11.
Purtroppo per l’HAC, le cose non cambiano al rientro in campo.
Malo si dimostra ancor più decisa e incrementa progressivamente il vantaggio. Nuoro, invece, non riesce a tenere il passo anche a causa degli ottimi interventi dell’estremo difensore avversario Dyulgerova.
A fine gara, purtroppo, si aggrava anche il bilancio degli infortuni: Radovic lascia presto il campo a causa di una ricaduta, e altrettanto fa Mostoni dopo uno sfortunato contrasto.
Al fischio finale è 33-24 per Malo, che passa in Sardegna e rivede la luce dopo un periodo difficile a causa di alcuni casi di Coronavirus.
Per Nuoro, invece, c’è una nuova sconfitta da metabolizzare, nella speranza che la sfortuna decida di cambiare bersaglio.

Ulteriori informazioni: http://www.figh.it/

About Francesca Pinna

Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

preview 20220703 GettyImages 1406547071

Tennis, Atp Umago: Sinner e Zeppieri ai quarti.

Get Widget Jannik Sinner torna e vince. Il giovane altoatesino, assente dalle competizioni dopo il quarto …