Alexa Unica Radio
TuttoMondo contest

Save the Children: giuria d’eccezione per premiare i vincitori

Save the Children: la premiazione del TuttoMondo Contest, un viaggio tra opere fotografiche, audio-visive e narrative sui diritti delle bambine e delle ragazze

Save the Children: in diretta la premiazione del concorso artistico per under 21, che avrà come tema i diritti delle bambine e delle ragazze. L’evento di premiazione del contest TuttoMondo sarà giovedì 10 dicembre e avverrà in concomitanza con la Giornata internazionale dei diritti umani. Si tratta di un concorso artistico a tema per opere audio-visive, fotografia e narrazione rivolto ai giovani fino ai 21 anni di età. Esso è promosso da Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro.

L’appuntamento è dalle 17 alle 18.30 in diretta sui canali YouTube e Facebook di Save the Children. Si tratta di una premiazione particolare quella di quest’anno, in streaming per via delle restrizioni legate al Covid. I giurati e i finalisti del concorso saranno collegati in diretta. Ciò fornirà la possibilità, a tutti coloro che lo vorranno, di seguire l’iniziativa comodamente da casa o dai loro dispositivi mobili.

I diritti delle bambine e delle ragazze

Tema portante della settima edizione di TuttoMondo Contest i diritti delle bambine e delle ragazze. Sono oltre 140 le opere inviate dai partecipanti, ognuna delle quali racconta e rappresenta “il mondo con occhi di ragazza”. Un mondo caratterizzato da profonde disuguaglianze di genere. Per colmarle, secondo il rapporto 2020 del Global Gender Gap del World Economic Forum, ci vorranno ancora 99,5 anni. Anzi, la pandemia potrebbe contribuire ad amplificare ulteriormente questo problema.

Anche in Italia bambine e ragazze pagano sulla loro pelle disuguaglianze di genere sistematiche e ben radicate nella nostra società. Queste si formano già nella prima infanzia e le lasciano indietro rispetto ai coetanei maschi e che, con la pandemia, sono deflagrate. 1 milione e 140 mila ragazze rischiano infatti di ritrovarsi tagliate fuori dallo studio, dal lavoro e da percorsi formativi entro la fine dell’anno.

La giuria

Tre le categorie in concorso: Controcampi (audiovisivo), Il mondo oltre il selfie (fotografia), Scrivo quindi so(g)no (narrativa). A premiare i vincitori e le vincitrici una giuria d’eccezione, composta da Cristina Comencini per l’audiovisivo. Fabio Lovino per la fotografia. Chiara Gamberale per la narrativa. Alla miglior opera nelle categorie in concorso inviata da bambini e bambine verrà inoltre consegnato da Francesca Valla il premio Generazione Alpha.

Ai vincitori verranno assegnate delle gift card del valore di 500 euro ciascuna per l’acquisto di attrezzatura audiovisiva, fotografica e musicale e/o la frequenza a corsi di specializzazione.

Le menzioni speciali

Nell’ambito dell’iniziativa – che ha visto la partecipazione di più di 500 giovani tra singoli, gruppi informali e scuole – verranno inoltre assegnate tre menzioni speciali. Elena Favilli, autrice delle Storie della buonanotte per bambine ribelli, il cui terzo volume raccoglie 100 storie di donne migranti che hanno cambiato il mondo e sostiene Save the Children nella campagna #futurosenzaconfini, assegnerà la Menzione speciale Mondadori-Libri per Ragazzi all’opera che più richiama l’idea di “bambine ribelli”. Ci sarà poi la Menzione speciale Save the Children, all’opera che maggiormente esprime i valori e le tematiche affrontate dall’Organizzazione. Infine la Menzione speciale SottoSopra, il Movimento Giovani per Save the Children, all’opera che dà voce ai ragazzi e alle ragazze, rappresentando meglio il loro punto di vista sulla realtà.

L’evento di premiazione di TuttoMondo Contest sarà condotto dalla giornalista de Il Sole 24 Ore Alessia Tripodi. Vedrà, inoltre, la partecipazione dell’attrice Liliana Massari, che presterà la sua voce ai racconti vincitori.

La diretta sarà visibile sui canali Facebook e YouTube di Save the Children.

About Ylenia Iannelli

Nata in Svizzera e cresciuta tra Calabria e Sardegna. Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo archeologico, appassionata di lettura e serie tv. Nel tempo libero volontaria presso un'Associazione di Protezione Civile e instancabile partecipante di corsi di apprendimento, dai corsi salvavita ai lavori più disparati.

Controlla anche

public speaking 3926344 1920

Quale sarà la canzone dell’anno sui diritti umani per Amnesty International Italia? Ecco le canzoni

Get Widget In lizza per il premio Amnesty Italia sezione Big di Voci per la …