Alexa Unica Radio
giochi di luce nel nord dell'isola

Natale: tra solidarietà e giochi di luce nel nord dell’Isola

A Sassari il Natale è all’insegna della solidarietà, pur non rinunciando all’accensione delle luminarie per le vie della citt

Nessun concerto: i 50mila euro previsti a bilancio si convertono in buoni spesa, carnet da 100 euro ciascuno per i nuclei con almeno cinque componenti, o quattro persone ma con almeno due minorenni. Beneficeranno dell’iniziativa 549 famiglie. Riceveranno un carnet con 10 buoni da 10 euro da spendere entro il 31 dicembre in alimentari, abbigliamento, calzature, giocattoli e libri. Chiunque potrà unirsi a palazzo Ducale con una donazione sul conto corrente intestato a Comune di Sassari – Servizio di Tesoreria. L’iban è IT49B0101517203000070734427 e la causale “Emergenza coronavirus” o “Natale è Solidarietà“. La raccolta finanzierà altri voucher da distribuire a inizio 2021.

Un Natale diverso

Sarà comunque Natale nelle piazze e nelle strade, con un itinerario di luci accompagnato da un sottofondo musicale. Saranno addobbati gli alberi di piazza Sant’Antonio, Tola, Cuore Immacolato e Sacro Cuore. Ci saranno proiezioni sulle facciate di alcune chiese. mentre dall’8 dicembre l’Argentiera sembrerà un presepe tra luci, videoproiezioni, installazioni luminose e realtà aumentata.

Anche Arzachena si accende a festa nonostante ristrettezze economiche e prescrizioni sanitarie. “Da Natali a li tre Re” partirà con le luminarie in centro e l’albero di Natale in piazza Risorgimento, che da tradizione saranno accese per l’Immacolata. L’8, il 14, il 15 e il 23 dicembre gli zampognari animeranno la cittadina e le frazioni, mentre la filodiffusione rallegrerà il centro storico ogni giorno dalle 10 alle 18.

Il capodanno

Anche il 31 dicembre non sarà previsto alcun concerto. I buoni spesa saranno consegnati ai nuclei più numerosi (con almeno cinque componenti). I nomi sono già presenti nell’elenco, vagliato dalla Guardia di Finanza, di chi ha avuto diritto ai buoni spesa della prima fase della pandemia. Il capodanno in piazza da sempre è una festa di condivisione, durante la quale tutta la città si ritrova per vivere insieme un momento di gioia – ha spiegato il sindaco Nanni Campus -. Abbiamo dunque deciso di utilizzare i 50mila euro che avevamo previsto per l’evento in un altro modo che facesse sentire la comunità unita, attraverso quel rapporto di comunanza che durante il Natale dovrebbe percepirsi ancora più forte, a maggior ragione in questo momento storico drammatico che stiamo vivendo e che insieme stiamo cercando di superare».

About Ilaria Furia

Dopo aver conseguito il diploma di Lingue straniere, ho frequentato un corso triennale universitario per approfondire le conoscenze linguistiche e traduttive moderne. Seguo il corso per la laurea magistrale sulla specialistica della traduzione, con numerosi corsi di informatica per la traduzione. Parlo abbastanza bene l'inglese e il francese e fluentemente lo spagnolo. Sono una persona socievole, dinamica, con buone doti comunicative e ottime competenze relazionali.

Controlla anche

violenza sulle donne

L’Università di Cagliari contro la violenza sulle donne

Get Widget La solidarietà dell’Ateneo alla studentessa che ha denunciato l’aggressione subita la sera del …