Janas
Giornata internazionale del volontariato per lo sviluppo

Giornata internazionale del volontariato per lo sviluppo

La Giornata internazionale del volontariato per lo sviluppo economico e sociale promuove nel mondo l’importanza del servizio di volontariato.

Il 5 dicembre, si celebra la Giornata internazionale del volontariato per lo sviluppo economico e sociale (International Volunteer Day for Economic and Social Development). Si tratta di una giornata istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 17 dicembre 1985.

I governi degli stati membri sono stati invitati a prendere misure per elevare la consapevolezza dell’importante contributo del servizio di volontariato. L’obbiettivo è stimolare più persone di ogni condizione a offrire i propri servizi come volontari, sia nel proprio paese sia all’estero.

A sostegno di tale impegno, l’Assemblea Generale ha proclamato in data 20 novembre 1997, il 2001 come Anno internazionale dei volontari. Nel corso di questo periodo ha adottato una serie di raccomandazioni sulle modalità attraverso cui i governi nazionali e il Sistema delle Nazioni Unite potrebbero sostenere lo sviluppo del volontariato.

Ha domandato inoltre che fosse data ampia diffusione a queste raccomandazioni. La Giornata Internazionale del Volontariato è un’opportunità per promuovere e sostenere le attività di volontariato. Riconosce contemporaneamente il contributo dei volontari al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG).

Gli obbiettivi

Ogni giorno volontari e organizzazioni donano tempo e risorse per promuovere la pace e lo sviluppo in varie comunità nel mondo. Questa giornata dà l’opportunità di conoscere il loro sforzo e dare riconoscimento al contributo positivo che il volontariato dà alle nostre società.

Il Segretario Generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon, in occasione della 28esima Giornata Internazionale del Volontariato ha dichiarato: “Da allora, decine di migliaia di volontari hanno contribuito alla nostra missione globale, collaborando con una moltitudine di organizzazioni, programmi e agenzie delle Nazioni Unite, e con le missioni per il mantenimento della pace e speciali missioni politiche. Voglio lodare l’impegno e la dedizione di tali volontari”.

Dei circa un miliardo di volontari a livello globale, molti mitigano l’impatto della disuguaglianza fornendo sostegno e servizi a coloro che ne hanno bisogno. Il volontariato è un altro modo di incidere sull’inclusione nelle società. Ad esempio, con il giusto sostegno, il volontariato in zone soggette a grandi flussi migratori può creare l’opportunità per i rifugiati. Permette inoltre alle loro nuove comunità di lavorare fianco a fianco, favorendo la comprensione reciproca.

Inoltre, attività di volontariato come i gruppi di microprestiti femminili in Africa e le iniziative per le comunità LGBQT in Asia e nel Pacifico, contribuiscono allo sviluppo delle comunità promuovendo il rispetto. Nelle aree in conflitto, per esempio in Yemen, le attività di volontariato contribuiscono a costruire la tolleranza tra i giovani.

A UN Volunteers, si è visto più volte come i volontari delle Nazioni Unite stanno avendo un impatto a livello globale sull’uguaglianza nelle comunità in cui agiscono.

I volontari

“Esprimo la mia più profonda gratitudine a più di 6.700 Volontari delle Nazioni Unite, 12.000 Volontari UN online e un miliardo di comunità di volontari in tutto il mondo. Voi siete tutti fondamentali per il futuro dell’umanità e del pianeta. Il vostro impegno e la vostra passione sono di ispirazione per tutti noi”, continua Ban Ki-moon.

Tra gli 8.034 volontari delle Nazioni Unite in servizio nel 2019, il 50% sono donne. Vi sono persone di età compresa tra i 25 e gli 81 anni, che rappresentano 163 nazionalità. Partecipano persone con disabilità, provenienti da gruppi indigeni e coloro che scelgono di non essere identificati in base al genere.

Consentendo alle persone di agire ed aumentando le interazioni tra i gruppi, il volontariato può promuovere il riconoscimento del valore intrinseco di tutte le persone a prescindere da sesso, età, origine etnica, disabilità o sessualità.

“Il volontariato – scrive l’UNV – fornisce alle persone, in particolare a quelle più frequentemente escluse, opportunità che hanno impatto concreto sulle loro vite e svolge un ruolo costruttivo nelle comunità attraverso la messa a disposizione gratuita di tempo e capacità”.

Il volontariato è universale e, quando è accessibile a tutti, può diventare un potente equalizzatore. Maggiori investimenti nel volontariato come opportunità per ridurre le differenze sociali, attraverso la creazione di spazi e opportunità per costruire empatia e solidarietà, sono fondamentali anche in considerazione delle sfide che il mondo deve affrontare ora ed in futuro.

About Letizia Gusai

Letizia Gusai
Appassionata di lettura e scrittura, sta terminando il suo percorso di studi in Beni Culturali e Spettacolo. Adora viaggiare e guardare film.

Controlla anche

foto 944521 550x370 m

Medico di base, l’appello del sindaco di Ogliastra

 Comuni del Nuorese continuano la loro battaglia per avere a disposizione un medico di base. …