Unica Radio Skill Alexa
nuova app Dream Lab

La nuova app contro le malattie: si chiama DreamLab

É stata sviluppata una nuova app, molto utile che potrà essere d’aiuto in questo periodo così difficile, dovuto alla pandemia.

La Vodafone, in accordo con l’Imperial College di Londra, ha programmato un’app in grado di utilizzare la potenza dello smartphone inattivo. Aiuterà in questo modo la ricerca contro malattie come il cancro e il Covid19.

Come funziona

Questa app è abbastanza semplice da usare. Dopo averla scaricata, è necessario lasciarla attiva durante la notte, quando il cellulare inattivo. L’app funziona solo quando il cellulare è in carica. Da quel momento in poi, l’applicazione raccoglie la potenza di elaborazione dal dispositivo, creando un supercomputer virtuale che conduce la ricerca. Gli scienziati dell’Imperial College di Londra affermano che se 100.000 utenti DreamLab alimentassero l’app per sei ore ogni notte per tre mesi, potrebbero portare a terminare una ricerca che richiederebbe un anno ai supercomputer e 300 anni se i calcoli venissero fatti manualmente.

L’obiettivo è quello di trovare una soluzione al cancro e al Covid-19 per il progetto Corona-AI. Tramite l’intelligenza artificiale vengono esaminati i dati, identificati farmaci esistenti e le molecole alimentari che potrebbero beneficiare le persone affette da malattie infettive.

Il progetto Corona-AI

Il progetto Corona-AI è composto da due fasi: la prima riguarda la scoperta di farmaci e molecole alimentari. La seconda, è la combinazione di farmaci e molecole candidate per creare trattamenti e fornire consigli nutrizionali.

Il dottor Kirill Veselkov, che è a capo del progetto e docente all’Imperial College di Londra, afferma: “Abbiamo bisogno, con urgenza, di nuovi trattamenti per affrontare il COVID-19. Ci sono farmaci esistenti là fuori che potrebbero funzionare per curarlo. Il bello di riproporre i farmaci esistenti è che sappiamo già che sono sicuri e quindi potrebbero portarli rapidamente ai pazienti.”

Abbattere il Covid-19, si può

DreamLab non comporta il consumo del traffico dati, per i clienti Vodafone. Per chi è cliente di altri operatori, l’app utilizzerà il traffico dati entro i limiti che si possono selezionare nelle impostazioni. Il modo per disattivare l’app è chiudere la sessione o scollegare il telefono dalla carica. Se più persone utilizzano l’app, l’apporto alla ricerca sarà più grande. In sostanza, scarichiamo tutti DreamLab, per dare una possibilità al mondo di combattere contro il Covid-19 e il cancro.

About Ilaria Furia

Ilaria Furia
Dopo aver conseguito il diploma di Lingue straniere, ho frequentato un corso triennale universitario per approfondire le conoscenze linguistiche e traduttive moderne. Seguo il corso per la laurea magistrale sulla specialistica della traduzione, con numerosi corsi di informatica per la traduzione. Parlo abbastanza bene l'inglese e il francese e fluentemente lo spagnolo. Sono una persona socievole, dinamica, con buone doti comunicative e ottime competenze relazionali.

Controlla anche

workshop 4863393 1920

Confartigianato: quasi 2mila attività hanno chiuso i battenti in Sardegna

Per le imprese artigiane sarde un 2020 in chiaroscuro secondo l’Ufficio Studi di Confartigianato Imprese …