Unica Radio Skill Alexa
accademia popolare

Domani online la prima giornata dell’Accademia popolare


Marina Cafe Noir presenta Accademia Popolare.
Dal 2 al 4 dicembre sulla pagina Facebook del Festival

Domani, mercoledì 2 dicembre a partire dalle 18, la prima giornata di incontri, musica e letture.

Accademia Popolare, che da domani – mercoledì 2 dicembre – animerà la pagina Facebook del Marina Cafè Noir. A partire dalle 18 docenti e ricercatori universitari si mettono in gioco per condividere con il pubblico del Festival una parte delle proprie ricerche e del proprio lavoro disciplinare. Un ciclo di incontri ricco di spunti e informazioni. Impreziosito dalle musiche del cantautore Matteo Sau e dalle letture dell’attrice Tiziana Martucci.

Un’iniziativa pensata in collaborazione con l’Università di Cagliari con appuntamenti in programma sino a venerdì 4 dicembre. Come ultimo ciclo di anteprime dell’edizione 2020.

La serata di domani si apre con il dialogo tra gli storici Valeria Deplano e Matteo Petracci, autore quest’ultimo di “Partigiani d’oltremare – Dal Corno d’Africa alla Resistenza italiana”. A seguire il percorso di Andrea Pala, storico dell’arte, dal titolo “Hagia Sophia. Il gioiello di Istanbul”. Si vira sulle scienze economiche poi in compagnia di Anna Pinna, che parlerà di “Venti, geografie e relazioni commerciali delle isole del mondo”. In chiusura ancora la storia, con Giampaolo Salice e i suoi “Mondi (im)possibili. Città ideali e utopie dal tempo moderno all’età dei post”.


Con la tre giorni dell’Accademia Popolare si chiudono le anteprime del Marina Cafè Noir. Che rinnova l’appuntamento con la diciottesima edizione del Festival in programma dal 17 al 19 dicembre. Per tre giorni di incontri, libri, musica e teatro attorno al concetto di Nuovi Mondi. «Nuovi mondi – scrive l’associazione Chourmo che organizza il MCN – e nuovi confini, nuove distanze, nuove dimensioni. È ciò che abbiamo vissuto, che stiamo vivendo e che ancora ci aspetterà per un po’ di tempo. Dobbiamo anche ripensarli, ricostruirli, ri-crearli, questi nuovi mondi. Perché malgrado le nuove linee guida segnino strade obbligatorie, rimane un grande margine all’interno del quale dobbiamo essere noi a creare ciò che di nuovo ci accompagnerà nel prossimo futuro».

https://www.unicaradio.it/2017/04/gramscilab-intervento-di-mauro-pala/

About Carolina Farci

Carolina Farci
Studio Beni Culturali all'Università di Cagliari. Mi emoziona tutto ciò che può essere considerato arte.

Controlla anche

Lirico Cagliari

Lirico Cagliari: in streaming anche “Inverno in musica”

Dopo il grande successo di ascolti e il pieno gradimento del pubblico della rassegna “Autunno …