Unica Radio Skill Alexa
Esperimento Borexino, stelle

Un esperimento, la scoperta di come brillano le grandi stelle

L’esperimento Borexino è tutto made in Italy. Ci permette di capire come brillano le grandi stelle, oltre al Sole. 

L’esperimento è avvenuto nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).
Il risultato, che ha conquistato la copertina della rivista Nature, “è di valore storico”.
Ora sappiamo come brillano le altre stelle e non solo riguardo al Sole.

Circa tre anni fa le misure dei neutrini solari ci avevano informato sulle reazioni di fusione nucleare fra protoni che avvengono nel Sole. Queste producono il 99% dell’energia solare.
“Sono le reazioni che producono nel Sole temperature fino a un milione e mezzo di gradi e che impediscono alla nostra stella di implodere”.

Restava da scoprire l’origine del restante 1% dell’energia, generato da reazioni fra carbonio-azoto-ossigeno.
Se per il Sole questo ciclo ha un ruolo secondario, nelle stelle di grande massa è il più diffuso.
È stato possibile grazie ai neutrini, le particelle capaci di attraversare la materia. Dal cuore del Sole hanno raggiunto il rivelatore dell’esperimento internazionale Borexino, nei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn).

Questa scoperta “è il coronamento di 30 anni di lavoro vero condotto da una collaborazione internazionale di centinaia di scienziati, tecnologi e tecnici a guida italiana che è stata capace di sviluppare una tecnologia unica e costruire il rivelatore di neutrini solari più sensibile al mondo”, afferma il fisico Marco Pallavicini, co-portavoce dell’esperimento Borexino.

I ricercatori evidenziano che misurare i neutrini è stata un’impresa complicata che ha richiesto un grande sforzo sia di hardware sia di software.
Complicata, ma straordinaria.

 

About Francesca Pinna

Francesca Pinna
Amo il mare, la tradizione, il cibo: la mia terra, la Sardegna. Quindi da ciò potreste dedurre che amo osservare i bei tramonti, godermi la tranquillità che regna in questa regione, e mangiare. Ma a parte ciò, sono una persona che ama imparare, per migliorarmi ogni giorno sempre di più. Perché un bel giorno voglio girarmi, guardarmi dietro le spalle e poter dire: «Sì, hai raggiunto un bel traguardo e ne hai fatto di strada!»

Controlla anche

mantide religiosa

Natura: femmina di una specie di mantide cannibalizza maschio prima dell’accoppiamento. Ma non ne ha bisogno

La mantide religiosa è nota per il particolare rito di accoppiamento, solito terminare con la …