Unica Radio Skill Alexa
carcinoma mammario

Un nuovo modello di governance per il carcinoma mammario

Giovedì 26 Novembre dalle ore 15 alle 17:30, si terrà il webinar sul nuovo modello di governance del trattamento dei tumori alla mammella

Il nuovo modello di governance del trattamento dei tumori alla mammella è organizzato da Motore Sanità.
Il carcinoma mammario è la neoplasia più frequente tra le donne ed è potenzialmente grave se non è individuata
e curata per tempo.

Gli aggiornamenti

Grazie a metodi diagnostici moderni e a terapie all’avanguardia, il tasso di sopravvivenza relativo al tumore al seno è aumentato costantemente negli ultimi anni. Se il tumore viene identificato in fase molto
precoce (stadio 0) la sopravvivenza a 5 anni nelle donne trattate è pari al 98%. Nel cancro metastatico purtroppo la sopravvivenza è molto minore, dipende dalle caratteristiche della paziente, della aggressività della patologia e dalle opzioni terapeutiche possibili. Il trattamento del cancro alla mammella è perciò strettamente legato alle caratteristiche genetiche del tumore e allo stadio in cui la malattia viene diagnosticata.

La locandina dell’evento

La tipologia di prognosi più complessa: la ‘Breast Cancer’

Ma nel Breast Cancer Triplo-Negativo che è attualmente la tipologia di Breast Cancer a prognosi più complessa (sopravvivenza media dalla diagnosi nettamente inferiore rispetto alle altre forme). Ha un peso epidemiologico del 15-20% tra le neoplasie della mammella, dove si aprono importanti prospettive di cura grazie alla immunoterapia anti-PDL1 di Atezolizumab, con le nuove indicazioni per la prima linea metastatica avanzata. Atezolizumab è un anticorpo monoclonale studiato per legarsi alla proteina PD-L1 espressa sulle cellule tumorali e sulle cellule immunitarie infiltranti il tumore. Questa è in grado di riattivare l’azione dei linfociti T. Le prime stime a livello epidemiologico indicano circa 1.500 pazienti in questa condizione clinica attualmente in Italia. In conclusione, in un ottica di appropriatezza prescrittiva sarà fondamentale stabilire quali pazienti possano trarre beneficio da questa terapia immunoncologica.

About Ilaria Furia

Ilaria Furia
Dopo aver conseguito il diploma di Lingue straniere, ho frequentato un corso triennale universitario per approfondire le conoscenze linguistiche e traduttive moderne. Seguo il corso per la laurea magistrale sulla specialistica della traduzione, con numerosi corsi di informatica per la traduzione. Parlo abbastanza bene l'inglese e il francese e fluentemente lo spagnolo. Sono una persona socievole, dinamica, con buone doti comunicative e ottime competenze relazionali.

Controlla anche

fotografia

LA FOTOGRAFIA DI MONICA CORDIVIOLA

Monica Cordiviola è una donna bellissima. Ma soprattutto è una bravissima fotografa professionista. Nata in …