Alexa Unica Radio
La telepatia è scientificamente possibile?

La telepatia è scientificamente possibile?

Non esattamente come nei film, ma qualcosa di simile alla telepatia esiste. E la ricerca fa progressi

I ricercatori escludono che possa esistere la telepatia in senso stretto. Ovvero la possibilità di trasmettere informazioni da una persona a un’altra senza attività sensoriale o strumenti artificiali. La comunicazione tramite il solo pensiero è ancora relegata agli ambiti della parapsicologia e della fantascienza.

In termini scientifici, invece, si parla di brain-to-brain communication (comunicazione tra cervelli) e alcuni esperimenti condotti negli ultimi anni dimostrano che è possibile mettere in connessione i cervelli di più individui attraverso un’interfaccia neurale computerizzata, chiamata BCI, dall’inglese brain-computer interface. Questo strumento registra, codifica e decodifica impulsi elettrici, i quali possono essere trasmessi via radio, wi-fi, internet e via dicendo.

 

L’INSTANT MESSAGING DEL PENSIERO

Nel 2014 la rivista PLOS ONE ha pubblicato i risultati di un esperimento condotto dai ricercatori di Starlab Barcelona. Il team, composto da neuroscienziati e ingegneri robotici, si è chiesto se fosse possibile mettere in comunicazione diretta due cervelli a distanza di migliaia di chilometri: utilizzando una BCI basata su elettroencefalogramma e internet hanno veicolato un breve messaggio da un mittente in India a un destinatario in Francia.

 

CHE COSA C’È DI NUOVO? 

Altri ricercatori sono riusciti a collegare il cervello umano a un computer tramite elettrodi e a decodificare alcuni semplici pensieri, arrivando a muovere per esempio la coda di un ratto o una sedia a rotelle.

La novità di questo esperimento è che all’altro capo della “connessione” c’era un altro cervello umano. L’esperimento è stato condotto collegando il cervello del mittente a un computer, che ha tradotto l’elettroencefalogramma in codice binario e ha trasmesso i dati a un secondo computer connesso, sempre in modo non invasivo, al cervello del ricevente. Il messaggio? Un semplice «ciao». Tanto è bastato per dimostrare che la telepatia non è un concetto così lontano dalla realtà, almeno nella sua versione digitale.

About Roberta Dessì

Sono una studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Ho 21 anni e vivo a Cagliari. Mi piace studiare ma in particolar modo mi piacciono materie che riguardano la comunicazione pubblica, d'impresa e la pubblicità. Inoltre, in linea con il percorso di studi che ho scelto, seguo molto volentieri le lezioni sul marketing e la comunicazione. Non sto mai ferma e nel tempo libero mi piace fare sport, ascoltare musica o seguire serie TV e film. Adoro viaggiare e mi piacciono molto gli animali.

Controlla anche

RUSSIA internet

Internet tra successo attuale e futuro

Get Widget Internet è ormai parte integrante delle interazioni sociali e lavorative, sebbene la comunicazione …