Unica Radio Skill Alexa
We are the Champions: in arrivo su Netflix

We are the Champions: in arrivo su Netflix

We are the Champions: in arrivo su Netflix il 17 novembre la serie sulle sfide più inusuali al mondo. La serie vuole sfidare il panorama televisivo ricco di stereotipi.

È in arrivo il 17 novembre su Netflix la nuova docuserie originale We are the Champions. Si tratta di un documentario diviso in sei episodi dedicato alle competizioni più inusuali che l’uomo possa concepire. Produttore, insieme alla Dirty Robber, e voce narrante della serie è Rainn Willson, l’attore conosciuto per il ruolo di Dwight Schrute in The Office. Il resto del team di produzione e regia è formato da Nick Frew, Martin Desmond Roe, Brian Golden Davis e Chris Uetwiller. Questa prima stagione di We are the Champions sarà caratterizzata da diverse competizioni, come la danza del cane, l0 yo-yo, il salto della rana, il cheeserolling, la sfida a chi mangia più peperoncino e così via. Rainn Willson ha definito questa produzione come la serie che celebra le stranezze, trovandone anche i punti di forza e di bellezza.

we are the champion

«Nel mio ruolo di esperto del non convenzionale, sono molto contento di presentare al pubblico questi concorrenti del piccolo mondo che però fanno i sogni del grande mondo. In questo momento tutti potremmo essere degli eroi» ha affermato. Chris Uetwiller, il ceo di Dirty Robber, si è dichiarato entusiasta di un progetto così originale e diverso dal solito: «We are the Champions sfida il panorama televisivo che è spesso caratterizzato da stereotipi. L’ingrediente principale di questo show è la narrazione. L’entusiasmo dei concorrenti è così contagioso che non si può fare a meno di commuoversi. E chi l’avrebbe mai detto?»

We are the Champions: alcune anticipazioni.

Ecco delle piccole anticipazioni su alcune sfide che si potranno vedere nel corso degli episodi di questa. Una sfida piccante che intratterrà il pubblico è proprio quella a chi mangia più peperoncino! I concorrenti di questa si cimenteranno in questa competizione infernale, dove non dovranno lasciarsi sopraffare dal sapore pungente del Carolina Reaper, il peperoncino entrato nel Guinnes dei primati come il più piccante del mondo. Tra le altre sfide vi sarà anche quella classica del cheeserolling, una pratica sportiva basata sulla corsa. Ma la peculiarità di questa competizione è che i concorrenti devono discendere lungo il pendio di una collina molto ripida, inseguendo una forma di formaggio che rotola. Per conoscere quali saranno le altre competizioni di We are the Champions, non serve altro se non aspettarne l’uscita sulla piattaforma Netflix il 17 novembre.

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Sky Q

Sky Q: completato il rilascio dell’aggiornamento per l’HDR su Netflix

Sky ha completato il rilascio dell’aggiornamento software che abilita l’HDR su Netflix. Tutti i possessori …