Unica Radio Skill Alexa
Extrabody
Extrabody

Intervista a Nunzio Caponio e Michela Atzeni: EXTRABODY

Unica Radio Podcast
Intervista a Nunzio Caponio e Michela Atzeni: EXTRABODY
/

Ai microfoni di Unica Radio ospitiamo Nunzio Caponio e Michela Atzeni per raccontare lo spettacolo ExtraBody Visioni extra del progetto EmBody.

A seguito del DPCM di ottobre, su tutto il territorio nazionale si è assistito alla chiusura dei teatri al pubblico. Sardegna Teatro – Teatro di Rilevante Interesse Culturale dell’Isola ha continuato a investire sulla propria vocazione produttiva e supportare la creazione e le professionalità del mondo dell’arte performativa. Già durante il lockdown primaverile Davide Iodice e Nunzio Caponio hanno concepito il progetto EmBody – Enciclopedia delle emozioni, allestimento performativo nato a partire da una drammaturgia condivisa con gli attori e le attrici, rivolto a offrire un’esperienza – in forma di processo in itinere – differente per ciascuno, declinato sulle emozioni, le paure e le personalità degli interpreti e della comunità. Questo tipo di teatro immersivo si sarebbe dipanato in nove atti performativi in vari luoghi.

Di fronte all’irruenza imprevedibile delle complessità del reale, il teatro sente con forza l’urgenza di nuove declinazioni.

A partire dal progetto di EmBody è nato ExtraBody_Visioni extra del progetto EmBody, un format online sulla piattaforma Zoom – sostenuto dalla Fondazione Sardegna Film Commission – in cui si rivelano al pubblico le tracce delle prove, gli abbozzi dei quaderni, l’articolarsi di micronarrazioni che ripercorrono il tracciato delle biografie e delle pratiche terapeutiche di esistenza.

Ogni singolo pezzo – per la durata di pochi minuti, è andato in scena virtualmente da mercoledì 11 a sabato 14, con cicli di spettatori ogni quarantacinque minuti – ha ospitato un’emozione, raccontata e agita da chi, di quell’emozione, si sente uno specialista.

ExtraBody è un’architettura di stanze emotive che ospita dei rituali di verità, delle donazioni immateriali dei performer attraverso i ritratti che hanno costruito. Adesso più che mai, sembra che la necessità di agire il teatro risieda proprio in questo ruolo di medium delle emozioni. Rinvenire sempre nuove modalità di analisi e raccolta è non solo un obiettivo, soprattutto una strategia di sopravvivenza.

ExtraBody è perciò un meccanismo che – attraverso i gangli della rete – rivela parte dei percorsi sottesi alla creazione artistica, senza avere tuttavia la pretesa di sostituire la forma spettacolare in presenza, che avverrà non appena possibile.

Segui gli aggiornamenti su Unica Radio.

About Simone Cavagnino

Simone Cavagnino
Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con i magazine JAZZIT e LOLLOVE MAG. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival, rassegne e singoli eventi. E' del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. Info: [email protected]

Controlla anche

teatro massimo

Teatro- l’attività prosegue in Sardegna e anche all’estero

Sono stati fatti dei tentativi per limitare il contagio senza intaccare servizi e attività commerciali. …