Janas
Google Foto: da giugno lo spazio non sarà più illimitato

Google Foto: da giugno lo spazio non sarà più illimitato

Dal primo giugno gli utenti di Google Foto avranno a disposizione soltanto i 15 GB. L’azienda: modifica necessaria per stare al passo con la domanda. 

Google ha deciso di porre fine all’offerta di spazio illimitato per archiviare le foto. Il colosso di Mountain View ha annunciato che a partire dal primo giugno gli utenti di google Foto avranno a disposizione soltanto i 15 GB che Google concede ad ogni account. Adesso, invece, per gli scatti caricati su Google Foto in alta qualità (con risoluzione sotto i 16 megapixel) non ci sono limiti. A partire da giugno tutti file archiviati sul cloud di Google – i messaggi di Gmail, i documenti di Google Drive e le foto – concorreranno al conteggio del “peso”, e la loro somma non dovrà superare i 15 GB. Raggiunto tale limite, per poter continuare a conservare i file bisognerà liberare spazio cestinando quelli non necessari, oppure comprare spazio aggiuntivo.

google foto

Google ha comunque spiegato che le foto archiviate prima del prossimo giugno sono “salve”, e cioè lo spazio che occupano non sarà conteggiato. “Negli ultimi dieci anni Gmail, Google Drive e Google Foto hanno aiutato miliardi di persone a memorizzare e gestire in modo sicuro e-mail, documenti, foto, video e altro ancora. Oggi – evidenzia la società – le persone caricano più contenuti che mai: ogni giorno vengono aggiunti oltre 4,3 milioni di GB su Gmail, Drive e Foto. Queste modifiche alla nostra politica di archiviazione sono necessarie per fornire ai nostri utenti un’esperienza ottima e per stare al passo con la crescente domanda”.

Le Funzioni.

Ha varie funzioni, come la modifica delle foto e la condivisione di album. Se attiva la funzione apposita, può creare delle animazioni, collage, video e panoramiche o anche delle storie, ovvero delle raccolte delle foto migliori suddivise in base al giorno e al posto; tutto ciò a partire dalle foto memorizzate. Su Android è possibile liberare spazio eliminando le foto che sono già state caricate su internet. È possibile creare vari album definiti in raccolte, in alcuni casi è Google Foto, usando il luogo e l’ora delle foto, a creare alcune raccolte automatiche. Si possono creare anche album condivisi i quali possono essere visti da chiunque abbia il link di quell’album.

Memorizzazione.

Le foto vengono caricate sul web grazie all’applicazione per dispositivi mobili disponibile su Google Play Store e Apple App Store “Foto” e da Pc con “Backup automatico”; inoltre le foto vengono caricate con Picasa uploader e da Drive. Lo spazio di archiviazione è gratuito e illimitato solo con una qualità alta fino al 21 giugno 2021; a partire da quella data si dovrà pagare un abbonamento con costi da 1,99 euro al mese (o 19,99 euro all’anno) per 100 GB aggiuntivi. Questo fino ad arrivare al piano più costoso da 9,99 euro al mese (o 99,99 euro all’anno) con 2 TB di spazio.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Che succede se Google cancella un’inchiesta giornalistica?

Oscurato un canale di una testata giornalistica registrata. Google parla di errore, dopo la segnalazione …