Unica Radio Skill Alexa
I 19 prodotti di plastica che l’Ue vuole rendere più riciclabili

I 19 prodotti di plastica che l’Ue vuole rendere più riciclabili

Il settore degli imballaggi è in testa tra le tipologie di articoli che inquinano di più in Europa. Segue il settore edilizio, con porte e finestre in PVC, tapparelle e tubi.

Dalle tapparelle alle reti e agli spaghi usati in agricoltura, dai paraurti delle auto alle vaschette di alimenti e ai flaconi di detersivo. La lista di 19 prodotti che l’industria europea della plastica si è impegnata a progettare in modo da poter recuperare e riciclare con più facilità arriva dalle stesse imprese, unite da un partenariato Ue per rendere il settore più sostenibile. L’individuazione dei prodotti è parte del lavoro dell’Alleanza europea per la plastica circolare, che riunisce 245 operatori tra imprese private e istituzioni pubbliche. L’iniziativa è nata nel dicembre 2018 su input della Commissione europea per portare il mercato Ue della plastica riciclata a 10 milioni di tonnellate entro il 2025.

plastica

Secondo le prime analisi del Centro Comune di Ricerca della Commissione europea, le 19 tipologie di prodotti individuati generano in Europa; 16,2 milioni di tonnellate di rifiuti di plastica l’anno, su un totale di 29,1. Si tratta di articoli comunemente usati nel settore agricolo, edilizio, automobilistico e del packaging.  Fanno parte di quest’ultimo ben sette tipologie di prodotti: dalle bottiglie per bevande alle confezioni per detersivi, ma anche tappi; vassoi e confezioni di prodotti lattiero-caseari (basti pensare al vasetto di yogurt). Quello delle costruzioni è il secondo ambito con più articoli inquinanti e prossimi a essere resi riciclabili: porte e finestre in PVC, materiali d’isolamento, tapparelle e tubi.

Nella lista.

Nella lista ci sono infine le parti di auto come cruscotti e paraurti o gli articoli più usati nelle zone agricole, come le reti. L’obiettivo di 10 milioni di tonnellate di plastica riciclata si potrebbe raggiungere, almeno in teoria; con questi 19 prodotti prioritari, a patto che le 16,2 milioni di tonnellate di plastica siano tutte raccolte separatamente e selezionate per il riciclaggio in Europa e che nessun materiale riciclato venga esportato entro il 2025.

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Solinas

Solinas: la Sardegna ha raggiunto l’obiettivo di spesa 2020

“Risultato rilevante in un momento storico difficile, obiettivo raggiunto” “La Sardegna raggiunge l’obiettivo di spesa …