Alexa Unica Radio
Handball Athletic Club Nuoro

Handball Athletic Club Nuoro: lo scontro sorride all’HAC

Lo scontro salvezza sorride all’HAC: Ambra battuta 28-22. Bella prestazione dei ragazzi di Radu, che alla Polivalente fanno loro il secondo successo stagionale

Handball Athletic Club Nuoro: un successo da incorniciare in casa HAC Nuoro.

Dopo il bel pareggio strappato dalla formazione femminile contro Mestrino, è arrivata anche la preziosissima vittoria dei ragazzi di coach Radu. Capitan Seddone e compagni si sono imposti con il risultato finale di 28-22 dopo una gara per larghi tratti equilibrata. I toscani dell’Ambra, infatti, sono giunti in Sardegna con la ferma intenzione di portare a casa i primi punti della loro stagione. Hanno dato filo da torcere all’HAC per tutti i 60 minuti. Alla fine, però, ha prevalso la maggior precisione dei nuoresi, che hanno incassato con merito il secondo successo in campionato.

La gara

In avvio l’HAC si lascia preferire, e con la rete del pivot Carta tocca il +3 dando la sensazione di poter prendere il controllo delle operazioni. Un pizzico di tensione dovuto all’importanza della posta in palio, però, alla lunga frena leggermente i padroni di casa, che nella metà campo d’attacco e vengono lentamente rimontati dai toscani. L’Ambra, infatti, mette la freccia e sorpassa sul 9-10, l’HAC però non ci sta e al 30’ trova il modo di impattare a quota 13.

Al rientro in campo la personalità di Seddone, unitamente alla vivacità di Corrias e alla precisione al tiro di Guinci, consentono alla squadra di Radu di mantenere a lungo la testa dell’incontro. L’Ambra, però, resta sempre a contatto affidandosi al capitano Liccese e a Ciabatti. Il centrale ospite Randis pareggia a 20 a circa 10 minuti dal termine facendo scorrere un brivido sulla schiena dei giocatori barbaricini, che però raccolgono le forze e si producono in un finale arrembante.

Nei dieci minuti conclusivi, infatti, c’è spazio solo per Handball Athletic Club Nuoro, che accelera e non si volta più, placando una volta per tutte le resistenze di un’Ambra costretta a fare i conti anche con l’espulsione di Liccese. Il giocatore è stato infatti punito per un duro fallo su Maddanu. Il tabellone finale recita 28-22 per Seddone e soci, che possono festeggiare un successo di inestimabile valore nel cammino salvezza.

About Francesca Dessì

Ho 23 anni e una grande voglia di mettermi in gioco

Controlla anche

vsroseto 6

La Techfind San Salvatore centra il tris di vittorie!

Get Widget La Techfind centra il tris! Le giallonere battono con autorità anche Roseto e …