Unica Radio Skill Alexa
Reddito di Emergenza

Reddito di Emergenza: al via le domande

Governo: con il Decreto Ristori una nuova tranche per il Reddito di Emergenza. Le domande non cambiano, procedura online tramite credenziali INPS, oppure attraverso i patronati

Con il Decreto Ristori il Governo ha deciso di rifinanziare una nuova tranche per il Reddito di Emergenza, le cui modalità sono le stesse già previste per quelle dei mesi scorsi: Procedura online tramite credenziali INPS, oppure attraverso i patronati.

Si tratta di due nuove mensilità di REM, previste dall’articolo 14 del decreto 137/2020 relative a novembre e dicembre. Daranno respiro alle tasche di molte famiglie siciliane in difficoltà.
Già settimane fa, raccogliendo le istanze di molti cittadini, avevo contattato la Ministra del Lavoro, evidenziando la necessità di prorogare questa importante misura di sostegno per le famiglie meno abbienti.
Sono davvero soddisfatta che Nunzia Catalfo, sempre sensibile verso chi versa in grave stato di difficoltà economiche e lavorative, abbia introdotto questa possibilità.

I requisiti

Di seguito i requisiti per accedere alla misura di sostegno:
Valore del reddito familiare, nel mese di settembre 2020, inferiore a una soglia pari all’ammontare del REM (che può andare da 400 a 800 euro, a seconda delle diverse tipologie di aventi diritto). ISEE fino a 15mila euro

Patrimonio mobiliare familiare 2019 inferiore a 10mila euro, accresciuto di 5mila euro per ogni componente successivo al primo, fino a un massimo di 20mila euro.
Residenza in Italia.
Coloro che sono già beneficiari della quota di REM non hanno necessità di presentare questa nuova domanda, avranno automaticamente diritto alle due nuove mensilità, che verranno versate direttamente dall’INPS.
Il nostro lavoro per stare al fianco dei cittadini continua senza sosta, – conclude la deputata messinese – a tal proposito annuncio che nel prossimo decreto bis abbiamo costruito una misura per chi, anche se rimasto aperto, ha comunque subito un forte calo di fatturato; Interverremo nei loro confronti, con un meccanismo veloce come il fondo perduto.
È un momento delicato e nessuno deve rimanere indietro.

About Roberta Dessì

Roberta Dessì
Sono una studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Ho 21 anni e vivo a Cagliari. Mi piace studiare ma in particolar modo mi piacciono materie che riguardano la comunicazione pubblica, d'impresa e la pubblicità. Inoltre, in linea con il percorso di studi che ho scelto, seguo molto volentieri le lezioni sul marketing e la comunicazione. Non sto mai ferma e nel tempo libero mi piace fare sport, ascoltare musica o seguire serie TV e film. Adoro viaggiare e mi piacciono molto gli animali.

Controlla anche

Arriva la piattaforma Giovani 2030

Giovedì 17 dicembre alle ore 19:00, in un incontro di condivisione e confronto dedicato ai …