Alexa Unica Radio
romulus, serie tv sulla nascita di Roma

Romulus, serie tv di sulla nascita di Roma

Romulus, graficamente ROMVLVS, è una serie televisiva italiana del 2020 creata da Matteo Rovere.

Romulus è divisa in dieci episodi ed è ambientata nell‘VIII secolo a.C., narra le vicende precedenti alla nascita di Roma. Creata, diretta e prodotta da Matteo Rovere, che firma per la prima volta un progetto per la tv. La serie è una produzione Sky, Cattleya, parte di ITV Studios, e Groenlandia, diretta a sei mani da Matteo Rovere, Michele Alhaique ed Enrico Maria Artale.

Ambientata nell’ottavo secolo, prima della nascita di Cristo, in un mondo arcaico e governato dagli dei. Un mondo, da cui sorgerà uno dei più grandi imperi di sempre. Una ricostruzione degli eventi che arriverà alla nascita di Roma.

Sbarca in esclusiva su Sky e in streaming su NOW TV, il 6 novembre 2020. 

Un racconto di guerra, passione, coraggio e paura, realizzato con grande attenzione. Romulus avrà un evocativo opening theme cantato da Elisa, che aprirà ogni episodio con un personalissima versione di Shout dei Tears for Fears. La colonna sonora è dei Mokadelic.

Romulus è concentrata sulle vicende di una vestale (Marianna Fontana), di un giovane schiavo (Francesco Di Napoli) e di uno dei due giovani principi di Albalonga (Andrea Arcangeli). Il mito viene affrontato dunque da una prospettiva narrativa.

“La serie è ambientata in un universo primitivo e brutale. In cui il destino di ogni uomo viene deciso dal potere implacabile della natura, tutto è sacro e gli uomini sentono ovunque la presenza misteriosa e ostile degli dei”, spiega il regista. La storia di Romulus si sviluppa in un periodo precedente alla vicenda del film Il primo re. In un’epoca lontana di cui non si sa molto e dove anche le leggende si perdono nella notte dei tempi.

I tre attori protagonisti hanno affrontato una grande preparazione fisica e psicologica per imparare la lingua, il protolatino. Il protolatino “complica le cose per un attore, sicuramente è una cosa mai fatta” dicono all’unisono Arcangeli, Fontana e Di Napoli.

Completano il cast Giovanni Buselli, Silvia Calderoni, Sergio Romano, Demetra Avincola , Massimiliano Rossi Ivana Lotito, Gabriel Montesi Vanessa Scalera, Yorgo Voyagis.

Per gli sceneggiatori Filippo Gravino e Guido Iuculano, che hanno affiancato Rovere, “è una storia di emancipazione, i giovani devono ribaltare quello che è stato deciso per loro. Un tema che si rispecchia con l’attualità”. Per Nicola Maccanico, Executive Vice President Programming Sky Italia, “Romulus è fondamentalmente una storia sul potere e sulle distorsioni che ne derivano. Utile anche a dimostrare come alcune dinamiche siano nate con l’uomo. Una storia in cui la presenza pervasiva del potere si affianca a storie di vendetta, di amicizie e di amori incancellabili”.

About Nadia Dessì

Nata e cresciuta a Carbonia, dopo il diploma in Ragioneria ho proseguito gli studi presso l'Università di Cagliari, sono Dottoressa in Scienze Politiche e specializzanda in Relazioni Internazionali. Appassionata di politica e di attualità.

Controlla anche

Osservatorio per la prevenzione del lavoro minorile 2

UNICEF: insediato Osservatorio su lavoro minorile

Get Widget Nel 2021 sono oltre 51.600 i minorenni coinvolti nel mondo del lavoro, in …