Alexa Unica Radio
Auto

La nuova generazione: arriva Volkswagen Golf 8 R 2021


Debutto rigorosamente online per la nuova Volkswagen Golf R, una sigla che la trasporta dritti al vertice della gamma della berlina compatta di Wolfsburg.

L’evoluzione meccanica riguarda tanto il propulsore 2 litri benzina, salito fino a 320 Cv di potenza, quanto la gestione evoluta della trazione integrale, che da sempre contraddistingue la R. Con l’edizione 2020 arriva un raffinato sistema di Torque Vectoring abbinato al differenziale posteriore che consente di annullare il sottosterzo e ottimizzare la percorrenza e l’uscita dalle curve. Di rilievo le prestazioni, con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,7 secondi e una velocità massima di 250 km/h. Come optional, il pacchetto R-Performance che consente di raggiungere i 270 km/h e abilita una elettronica della trazione ancora più spinta. Nuova Golf R sarà disponibile in Italia a partire da gennaio 2021, con prezzi ancora da comunicare.

golf

Come noto, Golf debutta nel 1974, arrivando nel 2019 alla sua ottava generazione. Su questa base nascono Golf Gti da 245 Cv, sigla nata nel 1976, e l’altrettanto iconica Golf Gtd, che in questa edizione tocca i 200 Cv. Novità assoluta invece Golf Gte, ibrida plug-in ad alte prestazioni anche lei da 245 Cv. Negli anni si è costruita una gamma di vetture che non hanno mai perso le caratteristiche di utilizzabilità quotidiana di una Golf. Proprio quelle che nel 2002 hanno contraddistinto la R, alla sua prima uscita equipaggiata con un motore 3.2 litri a benzina V6 da 241 Cv. Oggi la sua quinta generazione innalza molto il livello tecnico e tecnologico tecnico; ma continuando a offrire una velocissima normalità, più quotidiana rispetto alla cugina Audi S3.

La Golf.

La Volkswagen Golf è un’autovettura che appartiene al segmento C (compatte – kompaktklasse) presentata dalla casa tedesca Volkswagen nella primavera del 1974, e da allora divenuta in breve tempo suo simbolo. Nel mercato nordamericano la I e la V serie sono state commercializzate con il nome di Volkswagen Rabbit, le restanti (II-III-IV-VI e VII) con la denominazione Golf. La versione sportiva, la Golf GTI, in tale mercato, si chiama tuttora semplicemente GTI. Nel corso degli anni si sono succedute otto generazioni. È stata realizzata già all’inizio in diverse varianti: berlina 3 e 5 porte, cabriolet, e poco dopo anche pick-up (denominato Caddy) e la 3 volumi; venduta come modello a parte che nel corso degli anni ha cambiato tre nomi sul mercato europeo: “Jetta” (prime due serie), “Vento” (terza serie) e “Bora” (quarta serie).

L’attuale versione a 3 volumi, che condivide anche il frontale con la Golf, ha riassunto dalla quinta serie il nome iniziale Jetta, che ha sempre caratterizzato la versione destinata all’America. Dalla terza serie è stata prodotta anche una variante station wagon, denominata Variant; dalla quinta serie anche una variante monovolume, chiamata Golf Plus, più alta e volta alla maggiore abitabilità rispetto alla versione berlina. La Golf Plus, nella settima serie, è stata sostituita dalla Golf Sportsvan, piccola monovolume. È stata per 13 anni consecutivi l’autovettura più venduta d’Europa, scettro che le fu tolto nel 1994 dalla Fiat Punto. Ha poi riguadagnato il trono di regina d’Europa ad anni alterni, sfidandosi di volta in volta con numerose concorrenti. La Golf era stata l’unica vettura Volkswagen ad aver ottenuto il premio Auto dell’anno, nel 1992; con la terza serie, prima che la Volkswagen Polo vincesse tale titolo nel 2010.

About Andrea Quartu

Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Stalli disabili rosa

Nasce un'”app” per chi usufruisce degli stalli disabili e rosa

Get Widget Consente di sapere quanti stalli sono presenti alla distanza massima di 100 metri …