Janas
Bonus ristrutturazioni

Bonus ristrutturazioni: Confartigianato chiede proroga

Prorogare i bonus edilizia in scadenza

Bonus ristrutturazioni: lo chiedono le imprese sarde delle costruzioni.

Nell’Isola, nel 2018 investimenti per 390milioni di euro. Giacomo Meloni (Presidente Confartigianato Edilizia Sardegna. “Incentivi che hanno consentito al settore di non crollare. Indispensabile renderli strutturali”. Vanno prorogati tutti i bonus per l’edilizia in scadenza.
Lo chiede l’intera filiera delle costruzioni di Confartigianato Imprese Sardegna per sostenere il rilancio del settore e della sostenibilità ambientale.

Gli incentivi

“Sono incentivi che hanno permesso la ripresa delle attività del settore delle costruzioni e di tutto il suo indotto negli anni più bui della crisi.” commenta Giacomo Meloni ” in atto ormai da dieci anni e che, anche ora, possono portare alla ripresa economica del Paese”. “Tutto questo però richiede una strategia più ampia, che vada oltre ai rinnovi annuali dei bonus e che sia coerente con gli interventi edilizi.” continua Meloni “dalla progettazione alla chiusura del cantiere passano spesso più di 12 mesi”.

Ristrutturazioni ecobonus

Secondo gli ultimi dati disponibili sulle riduzioni, nel 2018 in Sardegna, per ristrutturazioni ed ecobonus sono stati attivati investimenti per 390 milioni di euro. Nelle costruzioni, tali incentivi hanno avuto effetto positivo e diretto sul 13% dei lavoratori del settore. In valori assoluti, si parla di oltre 5mila persone su un totale di quasi 40 mila addetti.

Per questi motivi anche le imprese del “sistema casa sardo”, attraverso la struttura nazionale, sollecitano Governo e Parlamento a eseguire quanto annunciato e prorogare tutti i bonus per l’edilizia in scadenza a fine anno. Bonus casa al 50%, ecobonus per singole unità immobiliari al 65%, bonus facciate, bonus mobili e bonus verde. Allo stesso modo, le imprese confidano nella proroga del superbonus 110%, sia per gli interventi di efficientamento energetico che per quelli antisismici. Compreso il sismabonus acquisti, cioè l’acquisto di fabbricati demoliti.

20 anni di incentivi fiscali

“ I 20 anni di incentivi fiscali hanno impedito all’intera filiera dell’edilizia isolana di andare a fondo.” riprende il Presidente “sostenendo, salvando e rilanciando molte imprese che si occupano di costruzioni e ristrutturazioni”. “I dati ci dicono che questi bonus hanno avuto anche un potente effetto-leva per il rilancio di altre attività economiche.” sottolinea Meloni “ora le misure devono essere sostenute, stabilizzate ed estese”.

Il trend dell’edilizia è negativo

“Non nascondiamo come il trend dell’edilizia in Sardegna sia ancora negativo, nonostante ci sia stata una buona ripresa. ” continua “ma crediamo che una possibile inversione di marcia e noi lavoriamo per questo”. “Infatti la capacità del settore delle costruzioni di agganciare la ripresa è condizionato sia dall’indice di fiducia di famiglie ed imprese.” conclude il Presidente di Confartigianato Edilizia Sardegna “sia dalla chiarezza, costanza e definizione delle regole, sia dagli incentivi”.

L’intera filiera rinnova l’appello

Bonus ristrutturazioni: l’intera filiera rinnova l’appello a tutte le Istituzioni coinvolte affinché, nel prossimo ddl di Bilancio, sia ufficializzata la proroga dei bonus.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Francesca Dessì

Francesca Dessì
Ho 23 anni e una grande voglia di mettermi in gioco

Controlla anche

mutuo in sardegna

Cagliari: cresce l’importo medio richiesto (+6,2%)per un mutuo

Nel primo trimestre 2021 l’importo medio richiesto per un mutuo in provincia di Cagliari è …