Unica Radio Skill Alexa
S’Elighe Entosu

S’Elighe Entosu tra monti e mare

Domenica 15 novembre 2020 dalle ore 07:00 alle 16:00 si terrà l’evento Evento S’Elighe Entosu; ritrovo ad Abbasanta, bar distributore sulla SS 131.

S’Elighe Entosu: un percorso di avventura, una sorta di divertimento palestra a cielo aperto, caratterizzato da’ grossi massi in sequenza opponendo difficoltà tecniche diverse tra loro. Tutto si svolge in un ambiente piacevole, e allo stesso tempo selvaggio. Possibilità di noleggiare attrezzatura. Caratteristiche:

  • Difficolta’ EE/A;
  • Dislivello 140 m circa;
  • Tempo percorrenza 6 ore incluso pause.

Vestiario adatto alla stagione, obbligatorio scarpe da trekking, si raccomandano pantaloni lunghi. Astenersi dal fumare in quanto l’escursione è finalizzata al benessere fisico e mentale ottimo antistress. Per informazioni cellulare 3293232735 e-mail [email protected]
E’ gradita la prenotazione entro 06/novembre/2020.

S'Elighe Entosu Abbasanta

Abbasanta

Abbasanta è un comune italiano di 2665 abitanti della provincia di Oristano in Sardegna. Il comune è situato sull’altopiano omonimo, a 30 km nord-est del capoluogo di provincia, nella regione storica del Guilcer. Il territorio di Abbasanta ha una superficie di 3.985 ettari nella parte settentrionale della provincia di Oristano. Confina a nord con Norbello, a sud con Paulilatino, a est con Ghilarza e a ovest con Santu Lussurgiu. L’attività umana antichissima è testimoniata da dolmen, tombe dei giganti e pozzi sacri rinvenuti nelle campagne dell’altopiano. Il territorio è abitato sin dall’epoca Nuragica, e poi annesso dai cartaginesi con l’invasione dell’Isola.

Nel medioevo appartenne al Giudicato di Arborea e fece parte della curatoria di Guilcier, di cui fu capoluogo dopo Guilciber, villa ormai andata distrutta. Alla caduta del giudicato (1420) passò sotto il dominio aragonese, e incorporato nell’Incontrada di Parte Ocier Reale. Successivamente insieme a Paulilatino un feudo regio, amministrato cioè da funzionari della Corona e non da feudatari, e venne riscattato al demanio nel 1838 per divenire un comune amministrato da un sindaco e da un consiglio comunale. Una parte del territorio, la Montagna Reale di Abbasanta, invece dal 1778 al 1840 è un feudo a parte, concesso inizialmente ai Marras, passò poi ai Mura ai quali venne riscattato.

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Patrizia Manduchi

Cultura: GramsciLab assegna premi alle migliori tesi di laurea discusse in tutta Italia

Anche quest’anno il GramsciLab valorizzerà le migliori tesi di laurea che provino a leggere la …