Alexa Unica Radio
zuppa berchiddese

Zuppa berchiddese, una gustosa zuppa “nascosta”

La Zuppa berchiddese è un piatto tipico, spesso offerto ai banchetti nuziali e alle feste campestri.

La Zuppa berchiddese, chiamata anche suppa cuata, cioè zuppa nascosta, è una pietanza tipica delle sagre, dei matrimoni e delle feste religiose che si celebrano intorno a Berchidda.

La zuppa berchiddese viene preparata con carne di pecora, pomodoro e aromi quali basilico, prezzemolo e aglio, “pane ladu”. Questo è una sorta di grossa focaccia però più alto e grosso di una focaccia. Ed infine, pecorino fresco a cubetti e pecorino stagionato grattugiato, salato. Questo piatto gallurese è stato inserito tra i prodotti tipici locali dall’Accademia Italiana della Cucina.

Preparazione:

Per prima cosa preparare il brodo di pecora. Deve cuocere almeno 2 o 3 ore. La carne deve essere morbida. Successivamente si aggiungono cipolla, pomodori, sedano, carota, prezzemolo, basilico e sale. Con le parti migliori della carne di pecora, preparare il sugo di pomodoro. Anch’esso da arricchire con cipolla, aglio, prezzemolo e olio di oliva. Grattugiare una bella dose di pecorino e tagliare a tocchetti il “pane ladu”. Preparare poi la pietanza a strati. Prima si mette un mestolo di brodo e se ne aggiunge uno di sugo. Poi si aggiunge il pane precedentemente sminuzzato e si dispongono sopra i due tipi di formaggi. E si va avanti così preparando altri strati. La zuppa non deve avere una consistenza né troppo liquida né troppo solida. 

Berchidda:

Comune italiano di 2. 749 abitanti della provincia di Sassari. Il paese, per posizione, linguaggio e cultura fa parte della subregione storica del Monte Acuto, sebbene il territorio comunale comprenda, per ampi tratti, terreni della Gallura (la zona montuosa del Limbara a Nord e Nord-Est del centro abitato).

Origine del nome: 

Secondo alcune ipotesi etimologiche il nome Berchidda deriverebbe dal nome latino Virgilla o dal diminutivo del fitonimo Quercus (Querquilla) che significherebbe “piccola quercia”. La documentazione più antica del nome Berchidda risale al XIV secolo (Rationes Decimarum) con attestazioni come Berquilla o Vriquilla.

About Nadia Dessì

Nata e cresciuta a Carbonia, dopo il diploma in Ragioneria ho proseguito gli studi presso l'Università di Cagliari, sono Dottoressa in Scienze Politiche e specializzanda in Relazioni Internazionali. Appassionata di politica e di attualità.

Controlla anche

Gruppo Certamen 2022

Latino e scienze: un binomio vincente. I premiati del Certamen Karalitanum 2022

Get Widget Si è svolta il 18 maggio 2022 nell’Aula Magna del Liceo Pitagora di …