Alexa Unica Radio
esquik al latte fatti in casa: ripieno cremoso

Nesquik al latte fatti in casa: ripieno cremoso

Nesquik al latte come quelli comprati, puoi farlo a casa tua, versione light e senza zucchero. Ecco la ricetta.

Nesquik nasce in America in casa Nestlé con il nome di Nestlé Quik. A base di latte aromatizzato a vari gusti, si vede subito che è un tipo sveglio: facile e veloce da preparare, diventa l’amico del mattino di tutta la famiglia. Negli anni ’50 cambia nome e diventa Nesquik. Attraversa così l’Oceano e arriva in Europa. Instancabile viaggiatore, gli basta poco per farsi conoscere e amare in oltre 100 Paesi. Nesquik trova la sua mascotte: il coniglio Quicky, simpatico personaggio ispirato al famoso cugino americano Roger Rabbit.

nesquik

Nato dalla matita del disegnatore spagnolo Ramon Maria Casanyes, negli anni Quicky si è rifatto più volte il look. Ed eccolo qui, con la sua t-shirt gialla, jeans e sneakers: appassionato di musica e di sport, è sempre presente quando c’è da divertirsi e trovare nuove idee. Oggi Nesquik non è solo il simbolo della colazione per grandi e piccini, ma anche l’ingrediente principale di tante creazioni golose e infinite ricette dal sapore unico e inconfondibile. In ogni momento della giornata, a tavola o all’aperto, c’è più gusto con Nesquik.

La Ricetta.

Nella ciotola della planetaria (o con delle fruste elettriche) lavora 40 g di tuorli con 20 g di eritritolo, 5 g di sciroppo d’acero zero e 1 cucchiaino di acqua, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

  • A parte monta 60 g di albumi a neve fermissima (aggiungendo a metà 10 g di stevia);
  • Unisci i due composti mescolando dal basso verso l’alto, ed infine aggiungi 20 g di farina di riso e 15 g di proteine al cioccolato;
  • Stendi aiutandoti con una leccapentole il composto, su una teglia foderata con carta da forno, ad uno spessore di circa 3 mm;
  • Inforna a 180º statico (preriscaldato) per 10/12 minuti;
  • Lascia raffreddare completamente avvolto bene dalla pellicola (questo permetterà l’estrema sofficità ed elasticità alla pasta biscotto);
  • Ricava dunque 8 rettangolini (quindi 4 merendine);
  • Farcisci con lo yogurt greco più dolcificante a piacere.

About Andrea Quartu

Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.