Janas
Dieta per bambini sovrappeso: gli errori da evitare a tavola

Dieta per bambini sovrappeso: gli errori da evitare a tavola

L’obesità in Italia è un fenomeno che riguarda sempre più i bambini. In questi ultimi anni ha acquisito una tale rilevanza da potersi definire uno dei principali problemi di sanità pubblica dei nostri tempi.

È fondamentale che i bambini vengano educati a una dieta sana e corretta perché se si è obesi da piccoli molto probabilmente lo si sarà anche da adulti. Il pranzo e la cena si pongono quindi quali momenti cruciali per far acquisire ai piccoli una educazione alimentare che consenta loro di consumare adeguatamente i pasti. In particolare possiamo distinguere tra errori che riguardano la somministrazione di alcuni alimenti che sarebbe meglio evitare e un atteggiamento educativo improntato ad alcune scelte che possono condizionare in maniera negativa il rapporto col cibo da parte del bambino. Cominciamo dai primi.

dieta obesità bambini
  1. Merendine. Da evitare quelle che contengono sale e trigliceridi . In particolare il sale non dovrebbe superare 1 grammo su 100 grammi di prodotto. Le merendine di per sè non vanno bandite del tutto ma bisogna leggere con attenzione le etichette. Esse devono riportare la dicitura “a basso contenuto di sale, zucchero e trigliceridi“.
  2. Evitare lo zucchero fino ai 2 anni. I bambini vanno educati al gusto. Se si abituano allo zucchero, basta già un dolce a fine pasto o metterne un po’ nel latte; sarà poi molto difficile dissuaderli da questa abitudine. Anche aggiungere lo zucchero nella frutta è sbagliato perché ne altera il sapore; senza i bambini la sentiranno acida e quindi saranno invogliati “correggerla” con lo zucchero.
  3. Niente sale fino a un anno. Il sale conferisce un sapore deciso agli alimenti, per cui può far sì che i più piccoli non gradiscano frutta e verdura che presentano un sapore meno accentuato. Per quanto riguarda le indicazioni, non bisognerebbe superare 2-3 grammi di sale al giorno nei bambini sopra un anno, 5 grammi al giorno dai 14 anni in poi.
  4. Da evitare anche i succhi di frutta perché contengono soprattutto coloranti e zucchero. Ad esempio una confezione da 200 ml di tè presenta circa 25 grammi di zucchero; quando secondo le linee guida la quantità giornaliera di zucchero non dovrebbe superare ill 10% delle calorie di tutta la giornata.

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

usare pomodori secchi in cucina

I pomodori secchi in cucina sono più utili di quanto pensiate

Ogni estate ne comprate pacchi interi, oppure gli amici ve li regalano dopo i loro …