Alexa Unica Radio

Giornata mondiale per il patrimonio audiovisivo

La Giornata mondiale per il patrimonio audiovisivo è stata proclamata dall’Unesco nel 2005 per sensibilizzare i governi, le imprese private e la società civile sul valore dei documenti audiovisivi. 

La Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo, prevista per martedì 27 ottobre, è un’iniziativa chiave sia per l’UNESCO che per il Consiglio di Coordinamento delle Associazioni degli Archivi Audiovisivi (CCAAA). Lo scopo è rendere omaggio ai professionisti della conservazione dell’audiovisivo e alle istituzioni che tutelano il nostro patrimonio per le generazioni future. In tutto il mondo gli archivi audiovisivi si riuniscono ogni anno in questa giornata per celebrare il loro lavoro. La giornata si arrichisce di eventi che evidenziano la vulnerabilità di questi materiali di valore. Ma, anche per celebrare il lavoro non sufficientemente valorizzato delle istituzioni che forniscono protezione e conservazione, garantendo la loro disponibilità in futuro.

Quest’anno il tema della Giornata Mondiale del Patrimonio Audiovisivo è: “La vostra finestra sul mondo”.

Dichiarazione ufficiale del CCAAA per la Giornata mondiale del Patrimonio Audiovisivo 2020

Il 2020 è stato finora un anno eccezionalmente impegnativo, con la pandemia COVID-19 che ha messo in ginocchio il mondo. Anche se non possiamo ancora comprendere appieno l’impatto economico, sociale e culturale che questa grande crisi avrà sulle nostre società. Infatti, ha già aggravato le crisi umanitarie e politiche in molte parti del mondo, ha causato una disoccupazione di massa.

Non solo, ha esposto ulteriormente le disuguaglianze all’interno delle nostre comunità e ha creato nuovi epicentri di fame. Durante questo periodo di distanziamento sociale e di disagio, i materiali audiovisivi sotto forma di registrazioni sonore, film e video hanno fornito prove documentali cruciali sia alle atrocità che ai trionfi della condizione umana.

Il CCAAA, insieme ad altri partner del patrimonio documentario, ha cofirmato la dichiarazione dell’UNESCO “Trasformare la minaccia di COVID-19 in un’opportunità per un maggiore sostegno al patrimonio documentario”. Per sottolineare l’importanza dei materiali registrati e promuovere la conservazione e l’accessibilità dei contenuti audiovisivi. I materiali audiovisivi come oggetti del patrimonio documentario offrono una finestra sul mondo. Mentre osserviamo eventi ai quali non possiamo assistere, sentiamo voci del passato che non possono più parlare e creiamo storie che informano e intrattengono. I contenuti audiovisivi giocano un ruolo sempre più importante nella nostra vita, poiché cerchiamo di capire il mondo e di impegnarci con i nostri simili. 

È vero che i materiali audiovisivi non sono inerti e gli archivi che li conservano non sono apolitici. Se da un lato le registrazioni audiovisive forniscono prove documentali, dall’altro possono anche essere altamente mediate. Nel peggiore dei casi, possono essere usate per raccontare una falsa narrazione. Nella migliore delle ipotesi, possono essere usate per raccontare storie che altrimenti resterebbero mute. Possono raccontare la tua storia, la tua verità, la tua esistenza.

Il CCAAA: Consiglio di Coordinamento delle Associazioni degli Archivi Audiovisivi

Il CCAAA rappresenta gli interessi delle organizzazioni di archivi professionali in tutto il mondo con interessi in materiali audiovisivi, inclusi film, trasmissioni televisive e radiofoniche e registrazioni audio di ogni tipo. Sebbene lavoriamo prevalentemente nel settore pubblico, riflettiamo un’ampia gamma di interessi nei settori dei media radiotelevisivi, delle arti, del patrimonio, dell’istruzione e dell’informazione. Gli archivisti professionisti che il CCAAA rappresenta in definitiva lavorano in istituzioni come archivi, biblioteche e musei a livello nazionale e locale, dipartimenti universitari e di ricerca e organizzazioni di trasmissione.

About Noemi Dessì

Ho 21 anni e sono una studentessa di Scienze della Comunicazione. Mi piace ascoltare musica,leggere, guardare film e serie TV.....ma sopratutto scrivere!