Alexa Unica Radio
Andrillo presenta il nuovo disco al May Mask

Andrillo presenta il nuovo disco al May Mask

Venerdì 16 ottobre ore 21:00 e sabato 17 ottobre ore 21:00 doppio appuntamento con Andrea Andrillo per la presentazione del nuovo disco

Verso la fine di novembre uscirà il nuovo disco di Andrillo. Il 16 e il 17 ottobre alle 21:00 sarà in anteprima al May Mask nel corso di due serate uniche. Durante queste sarà possibile prenotare in prevendita cd+libro ad un prezzo speciale.

Andrea Andrillo nasce artisticamente come solista fra il 2010 e il 2013, dopo anni passati a suonare sotto altri nomi come frontman di una band elettrica. Pur credendo di avere esaurito il proprio percorso, Andrillo si rimette in gioco nel 2010 per una sorta di “bisogno di pancia”.

Collabora con “Galleria Magenta52” Design a Vimercate (Milano) in occasione della mostra “Tracce” del Pittore Armeno Gaguik Martirosyan, di casa a Parigi. Una collaborazione, questa, che verrà ripresa (di concerto con il Magnetica Ars Lab) nel 2017. Con le musiche per un video di animazione “dadaista” del regista iraniano Majid Aghili su immagini tratte, per l’appunto, dai dipinti di Martirosyan.

Resistere all’appiattimento

Questa è solo una delle tante altre preziose collaborazioni che nel tempo hanno animato la vita artistica dell’artista cagliaritano. Andrillo è fermamente convinto dell’importanza di fare rete, collaborare, scambiarsi idee. Tutto ciò per resistere all’appiattimento selvaggio generalizzato che sembra essersi insinuato nella nostra quotidianità.

Ha scritto musiche su poesie in sardo di Vincenzo Pisanu, e fatto spettacoli assieme alla poetessa Rossana Abis. Ancora, ha collaborato con il gruppo di poesia “mobile” Matitate e con il poeta senegalese Boucar Wade. Ha interagito con il pittore/street artist Fabio Buonanno, il quale ha dipinto le immagini iconiche che caratterizzano il primo EP “Atlantide prima della pioggia” – (2015) e la simbologia del primo disco da solista, “Uomini, bestie ed eroi” (2018). 

“Atlantide prima della pioggia” è un EP totalmente autoprodotto, stampato “artigianalmente”. In piena conformità perciò allo spirito “DIY – do it yourself” che anima la scena hardcore punk cagliaritana, cui Andrillo è molto affezionato (malgrado la sua produzione non sia affatto ascrivibile a quel genere specifico). Dopo l’EP arrivano decine di concerti, e improvvisamente le cose iniziano a evolversi e mutare.

La Radici Music Records

Prezioso è, infatti, l’incontro con Gianni Maroccolo, a seguito del quale Andrillo si trova a dialogare con una coraggiosa etichetta toscana, la Radici Music Records. Dal 2018 questa diventa la sua etichetta ufficiale.

In totale mancanza di continuum temporale, da citare ancora le collaborazioni per il teatro, “Finché LEI non ci separi” di Annaliza Zedde e Mauro Sollai. Ad essa Andrillo partecipa anche come esecutore in scena delle musiche scritte per lo spettacolo. Ancora per la coppia Zedde/Sollai, Andrillo scrive le musiche per lo spettacolo “Volevo solo fermarmi a guardare il mare”. Un brano in spagnolo che a breve farà un salto dal teatro al cinema, entrando nella colonna sonora del prossimo film del regista Giovanni Coda, atteso per fine 2020.

Andando a ritroso, per cinema, Andrillo firma la colonna sonora originale del cortometraggio “Xavier” e del lungometraggio “Mark’s Diary”. Entrambi sono pluripremiati nel mondo, entrambi del regista Giovanni Coda. Con Coda, Andrillo collabora anche per un suo videoclip, “Forse sognare”, uno dei singoli estratti da “Uomini, bestie ed eroi”.

Elusive

La colonna sonora di Mark’s Diary – “Elusive”, viene pubblicata esattamente un anno dopo il fortunatissimo “Uomini, bestie ed eroi”, l’otto luglio del 2019. Si piazza immediatamente – e molto sorprendentemente – al 38° posto nella classifica iTunes dedicata ai cantautori (Singer/Songwriter) in Canada.

Questo successo conferma l’accoglienza fortunata del film sul mercato internazionale (vincitore, fra gli altri premi, di due prestigiosi riconoscimenti ad Amsterdam – Best Art Movie e Best Director al New Renaissance Film Festival). Proprio ad Amsterdam, la colonna sonora riceve la nomination per “Best Soundtrack”.

Importante la collaborazione fra Andrillo e il cantautore cagliaritano Giacomo Deiana, nel cui disco “Single”, del 2019, Andrillo canta una canzone dello stesso Deiana. Il nuovo corso è totalmente in svolgimento. In autunno, nel 2019, una delle canzoni che faranno parte del nuovo disco “Prolagus”, atteso per fine 2020 ha vinto il primo premio delle ACLI al concorso per “Poesia e musica in sardo”.

About Roberta D'Aprile

Nata e cresciuta a Cagliari. Da sempre amante del cinema, delle serie televisive, della fotografia e di qualsiasi forma d'arte, oggi sono una laureanda in Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo Spettacolo. Nel tempo libero mi occupo di volontariato, nello specifico animalista.

Controlla anche

album

IRA: il nuovo album di IOSONOUNCANE

Si chiamerà IRA, il nuovo album di Jacopo Incani in arte IOSONOUNCANE che uscirà il 14 …