Alexa Unica Radio
Su “Biblioteche Oggi” il lavoro dell’Indire

Su “Biblioteche Oggi” il lavoro dell’Indire

Sulla rivista “Biblioteche Oggi”, il racconto del lavoro di riordino e catalogazione del Fondo di Letteratura giovanile dell’Indire

È stato pubblicato sulla rivista cartacea Biblioteche Oggi (vol. 38, luglio-agosto 2020). Si tratta dell’articolo “Letture e figure dal mondo. Libri illustrati in lingue straniere nel Fondo antiquario di letteratura giovanile di Indire“. A cura di Pamela Giorgi (prima ricercatrice e responsabile dell’Archivio Storico Indire), Marta Zangheri (ex bibliotecaria della Marucelliana di Firenze) e Irene Zoppi (collaboratrice dell’Archivio storico Indire).

L’articolo espone i risultati del riordino, catalogazione, ricerca storica e iconografica della sezione dei testi in lingua straniera del Fondo Letterario Giovanile dell’Indire. Questo comprende circa 300 volumi tra monografie e periodici. Tutti compresi tra gli ultimi anni del 1700 e la fine degli anni Sessanta del Novecento. Spesso si tratta di volumi che non sono presenti nei cataloghi delle biblioteche on line italiane e straniere, di cui si è voluto dare particolare risalto alle ricche e originali illustrazioni.

La sezione in lingua italiana

Già nel 2018 si era concluso il riordino e la catalogazione della sezione in lingua italiana del Fondo antiquario di letteratura giovanile. Era iniziato nell’ottica, ormai avviata da anni, di una riqualificazione e di una costante valorizzazione del patrimonio bibliografico-documentario di Indire di Firenze.

Il lavoro aveva visto anche un’indagine storica della costituzione del Fondo e un’analisi dei contenuti. E’ stato inoltre reso disponibile con la pubblicazione “Per gioco e sul serio“, oggetto di una mostra e di una sua versione virtuale. Indire ha in seguito proseguito l’attività di ordinamento, ricerca e catalogazione anche della parte relativa alle pubblicazioni di tale Fondo in lingua straniera.

Lingua straniera

Questa sezione, come quella italiana, è parte dei numerosi, e non meno preziosi, altri fondi che compongono il grande patrimonio bibliografico dell’Ente. Deve la sua prima costituzione alla Mostra didattica nazionale (Firenze, 1925) e alla seguente nascita del Centro didattico nazionale (CDN). D’altronde, come tutta la collezione Indire (la restante parte della Biblioteca, l’Archivio e gli oggetti museali). Il suo accrescimento riguarda l’attività che dal dopoguerra è stata perseguita nell’ottica di internazionalizzazione dell’Ente.

Le altre lingue

Nell’articolo inoltre vengono presentati alcuni tra i più interessanti volumi del Fondo. Si parte dal settore delle pubblicazioni in francese, che ne rappresenta la parte più cospicua. Ha permesso di tracciare, attraverso scrittori, editori e collane, un vero e proprio percorso nella storia della letteratura infantile in Francia. Lo ha permesso inoltre attraverso più tematiche afferenti alle diverse fasce d’età.

Accanto a questi vi sono anche i racconti in lingua tedesca e inglese dell’Otto e Novecento. Vi sono gli Albi e libri figurati novecenteschi in lingua svedese e spagnola. E si arriva fino alle edizioni ispirate a Pinocchio in lingua russa e araba. Queste testimoniano la grande attenzione che gli editori per la gioventù dettero alle illustrazioni.

Il topografico dei titoli di questa sezione sarà presto reso disponibile sulla pagina dell’Archivio Storico Indire per la libera consultazione.

About Roberta D'Aprile

Nata e cresciuta a Cagliari. Da sempre amante del cinema, delle serie televisive, della fotografia e di qualsiasi forma d'arte, oggi sono una laureanda in Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo Spettacolo. Nel tempo libero mi occupo di volontariato, nello specifico animalista.

Controlla anche

cadjj

Venerdì 22 luglio a Carloforte la manifestazione “L’isola dei libri”

Get Widget A Carloforte al via la settima edizione dell’Isola dei libri una manifestazione culturale …