Alexa Unica Radio
ruota panoramica cagliari

Cagliari vedere e capire la geografia della città dalla ruota panoramica

La ruota panoramica è al via, Cagliari attende di farsi ammirare dall’alto dei suoi 45m da tutti i suoi estimatori, cittadini e turisti che nonostante il Covid 19 affollano le strade del centro città 


Quasi terminato il montaggio della ruota panoramica a Cagliari. Tra oggi e domani il via ai collaudi. E se tutto dovesse andar bene, nei prossimi giorni la gigantesca ruota del porto potrebbe cominciare a muoversi. Questo almeno nelle previsioni della City Eye che gestirà l’infrastruttura che, per motivi scaramantici, preferisce non fare previsioni sull’apertura al pubblico.

La ruota ha acceso il dibattito in città tra chi la vede come un’occasione di svago e richiamo turistico e chi invece ne denuncia l’impatto sul paesaggio.

Ma la ruota panoramica da occasione di svago può diventare momento di conoscenza. Nuova appropriazione per quelle conoscenze geografiche della città che l’uso delle mappe elettroniche ci sta facendo perdere. Salire sopra e godere della vista di panorami mozzafiato verso il mare e le saline Contivecchi. E ammirare la laguna di Santa Gilla sino ad incontrare i suoi immissari, il Rio Mannu ed il Rio Cixerri.

Voltare lo sguardo verso la città e poterne ammirarne l’insieme e nel medesimo momento scomporla per capirne la struttura. Riflesso di secoli e secoli di rimaneggiamenti. Ammirare il quartiere Castello che con le sue poderose torri e bastioni nasce nel 1200, per la difesa dell’élite commerciale pisana e poi dell’aristocrazia aragonese.

E chissà, se da questa grande ruota si potrà ammirare la più grande e meglio conservata necropoli punica del mediterraneo. Quella di Tuvixeddu. Forse il “grattacielo” dell’ENEL o quello a fianco ci impedirà di vedere la “Sella del Diavolo”. Pazienza, ma nell’insieme impareremo a capire la posizione dei diversi quartieri cittadini. Potremo immaginarla ancora con le mura che dal porto salgono al centro della via largo Carlo Felice e di viale Regina Margherita. A protezione del quartiere Marina e di Stampace, altro quartiere storico di Cagliari.

Che dire , questa ruota panoramica stride con il paesaggio? Ci rovina così tanto il panorama? E’ certo che si può smontare in qualsiasi momento. Chi apprezza la città da terra potrà meglio apprezzarla anche dall’alto. E i turisti saranno ben felici, dopo aver camminato giornate intere tra stradine e piazzette, di riconoscere i luoghi delle loro passeggiate.

Qualche informazione

I prezzi: per salire sulla ruota si pagherà 10 euro (per gli adulti, 7 euro invece il biglietto ridotto). Ogni cabina avrà sei posti, ma nel rispetto delle misure anticovid, all’interno di una stessa cabina potranno salire soltanto persone conviventi.

About Antonio Aversano

Nato a Calasetta vivo a Cagliari da diversi anni, ho una laurea in Economia e Commercio ma mi sono sempre piaciute le materie storiche ed archeologiche, per questo dal 2017 sono iscritto alla facoltà di Studi Umanistici in Beni Culturali e Spettacolo. Il mio hobby preferito dopo lo studio è il trekking.

Controlla anche

Alghero

Nuovo Circo ad Alghero senza animali

Get Widget Ad Alghero a settembre sesta edizione del Mamatita Festival. Colori, arte, sorrisi, emozione, …