Alexa Unica Radio
Cave, Fazioli

Nick Cave e la storia dei pianoforti Fazioli

Cave, cantautore australiano, ha espresso il suo apprezzamento per i pianoforti Fazioli nel suo blog

 

Dopo averne suonato uno all’Alexandra Palace di Londra in occasione di un concerto online, Nick Cave, famoso cantautore australiano, ha espresso il suo apprezzamento per i pianoforti Fazioli nel suo blog.

“Non ne avevo mai suonato uno prima- così scrive Cave nel suo blog The Red Hand Files-, nel momento stesso in cui mi sono seduto al Fazioli, il suo suono caldo, morbido e sfumato mi ha parlato come se nessun pianoforte mi avesse mai parlato prima. Era lo strumento più bello che avessi mai suonato”.

Per questo motivo ha chiesto al suo manager di chiamare la Fazioli per fargli avere un pianoforte.

“Sembra che abbiano una linea piuttosto rigida nel dare un pianoforte costoso a persone di cui non hanno mai sentito parlare, questa la risposta dell’azienda al manager che non ha avuto esito positivo“.

Cave, divertito, ha sottolineato la reazione della responsabile che ha risposto alla telefonata, concludendo poi con un elogio dello strumento e il desiderio che un giorno l’azienda cambi idea.

Molti fan del cantautore hanno condiviso questa storia sui social e hanno inviato diversi messaggi alla Fazioli, che ha sede in Friuli, perché gli regali un pianoforte. In realtà il post di Nick Cave era creato con intenti comici.
 

Il mio post aveva intenti comici. Il dialogo telefonico tra il mio manager e la responsabile è stato abbellito per l’effetto ironico -precisa l’artista in un nuovo post sul suo blog-, lo tsunami di messaggi ha lasciato un po scossi i dirigenti dell’azienda quindi niente più messaggi per favore!.Sono persone meravigliose“.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Weekend natale 231221

Meteo: Perturbazioni sulle feste

Tra poco l’alta pressione abbandonerà l’Italia per lasciare spazio a una serie di perturbazioni (ben …