Alexa Unica Radio
coronavirus cina

Coronavirus, tornano i contagi a Xinjiang

Scoperto un focolaio a Urumqi, capoluogo della regione cinese dello Xinjiang

 

Persiste l’epidemia di coronavirus in Cina. Scoperto un focolaio a Urumqi, capoluogo della regione cinese dello Xinjiang, con 3,5 milioni di abitanti, ora sotto restrizioni di contenimento.

“Per il momento sono undici le persone risultate positive, otto di queste sono asintomatiche, così riporta l’agenzia  Xinhua”. In particolare le autorità hanno scoperto un focolaio domestico che ha avuto origine, probabilmente, da un uomo d’affari di ritorno da un viaggio nella provincia orientale di Zhejiang.

L’uomo, una volta tornato in città, ha effettuato un tampone e il test ha dato esito positivo. Sono stati fatti i tamponi anche ai suoi contatti stretti, all’incirca 135 persone tenute sotto osservazione

A causa del Covid le autorità cinesi hanno sospeso diversi voli in arrivo e in partenza da Urumqi, chiuso la metropolitana e dimezzato i servizi degli autobus.  Per questo motivo, com’è accaduto durante il picco della pandemia, i cittadini hanno preso d’assalto i supermercati per acquistare prodotti di prima necessità. Questo perché sui social network si era già diffusa la voce che ci sarebbero state riduzioni degli spostamenti.

“Nonostante le misure di restrizione, è difficile stabilire se il capoluogo della regione cinese sia in totale lockdown, scenario possibile secondo il South China Morning Post che ha citato  testimonianze raccolte su Weibo, il Twitter cinese”.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

vaccinatio Covid 19

Terza dose vaccino Covid, cosa c’è da sapere

Terza dose di vaccino anti covid ad anziani dagli 80 anni in su, personale e …