Alexa Unica Radio
bandiera blu poetto e mari pintau

La Bandiera blu sventola al Poetto e a Mari Pintau

Riconoscimento per le due spiagge del litorale di Quartu. Sventola di nuovo la bandiera blu.

A Quartu sventola di nuovo la Bandiera Blu. Lo stendardo è stato issato stamattina nella grande rotonda all’incrocio tra viale Colombo e viale Lungomare del Golfo. La città ha ottenuto il riconoscimento per il 2020, sia per il Poetto sia per Mari Pintau. Le due spiagge continuano quindi a brillare, insieme al porto di Marina di Capitana, premiato per la categoria Approdi.

La cerimonia di ufficializzazione era avvenuta nello scorso mese di maggio, in maniera inusuale a causa dell’emergenza Coronavirus, con una conferenza on line. Ma sempre a causa della pandemia non era stato possibile issare subito le bandiere. “È un riconoscimento prestigioso, anche in virtù del fatto che ci viene confermata ormai da anni. Dimostra che si è lavorato nella maniera giusta per garantire al nostro territorio una qualità e una sostenibilità sempre maggiore. Dichiara l’assessora all’Ambiente Tiziana Terrana. “Si pensa alla qualità delle acque di balneazione, ma anche alla regolamentazione del traffico veicolare, alla sicurezza, ai servizi in spiaggia. Anche quest’anno, nonostante i mesi di lockdown, abbiamo lavorato in questa direzione, e il completamento dei lavori per la pulizia degli arenili dalle canne è solo l’ultimo dei risultati”.

Parla anche la funzionaria del Settore Ambiente Rita Secci

Presente anche la funzionaria del Settore Ambiente Rita Secci, che si occupa appunto delle documentazione necessaria a certificare il rispetto di tutti i parametri e a comunicare le nuove iniziative.
La stessa referente ha poi consegnato in prima persona i vessilli ai concessionari del Poetto e di Mari Pintau, che a loro volta avranno cura di issarli quanto prima nei rispettivi stabilimenti.

“Volevo assolutamente presenziare nel momento in cui veniva issata la prima Bandiera Blu del 2020 nel nostro litorale. È un riconoscimento prestigioso, anche in virtù del fatto che ci viene confermata ormai da anni. Dimostra che si è lavorato nella maniera giusta per garantire al nostro territorio una qualità e una sostenibilità sempre maggiori – dichiara l’Assessora all’Ambiente Tiziana Terrana -. Penso alla qualità delle acque di balneazione, ma anche alla regolamentazione del traffico veicolare, alla sicurezza, ai servizi in spiaggia. Anche quest’anno, nonostante i mesi di lockdown, abbiamo lavorato in questa direzione, e il completamento dei lavori per la pulizia degli arenili dalle canne è solo l’ultimo dei risultati. Abbiamo così garantito la fruizione delle nostre spiagge durante la stagione estiva e sottolineato ancora una volta l’importanza del nostro patrimonio ambientale. La Bandiera Blu, sventolando nel nostro litorale, ce lo ricorda costantemente e contemporaneamente ci inorgoglisce”.

About Alberta Cirillo

Ragazza del Sud Sardegna, iscritta all'università di Cagliari. Appassionata alla scrittura, giornalismo, radio, fotografia.

Controlla anche

Alla ricerca dei semi di posidonia

Alla ricerca dei semi di posidonia

Get Widget Lo scorso anno, grazie all’aiuto di tutti voi noi dottorande in Architettura e …