Alexa Unica Radio
Pesca progetto Ostrinnova

Progetto Ostrinnova: Allevare ostriche in Sardegna

Al via alla fase due del progetto Ostrinnova

L’invito a partecipare alla fase due di Ostrinnova, il progetto di Sardegna Ricerche e della Fondazione IMC – Centro Marino Internazionale di Oristano.

Sono state sviluppate delle attività di classificazione e mappatura dei sistemi lagunari, per la produzione ostricola in previsione della produzione dell’ostrica concava (Crassostrea gigas). Le attività di sperimentazione hanno riguardato tre aree lagunari: San Teodoro, Stagno di Tortolì e Santa Gilla e hanno ottenuto ottimi risultati.

Obiettivi e finalità

L’obiettivo della seconda fase progettuale è quella di individuare nuovi siti pilota, per attivare una nuova sperimentazione del processo produttivo. Per farlo, sarà necessario coinvolgere gli operatori del settore. Tali operatori saranno coinvolti nella manutenzione e gestione dei moduli sperimentali e nel monitoraggio delle diverse fasi di allevamento delle ostriche.

Ostrinnova II si propone un altro obiettivo importante: quello di cercare l’ostrica piatta (Ostrea edulis).

La commissaria straordinaria di Sardegna Ricerche, Maria Assunta Serra, ha affermato:
“L’avvio della seconda fase del progetto, dimostra la validità del modello dei progetti cluster di Sardegna Ricerche, che coinvolgono i centri di ricerca e le imprese per trovare soluzioni innovative e che si possono sostenere a livello economico. Questo progetto promuove la ricerca della qualità e di un maggior valore aggiunto delle produzioni regionali, legato alla tutela degli ecosistemi lagunari, ambienti preziosi per la biodiversità e per la bellezza del paesaggio.”

Un progetto indispensabile

“I risultati di Ostrinnova, hanno evidenziato come il potenziale sviluppo dell’allevamento di ostriche lagunari – ha dichiarato il presidente dell’IMC Stefano Guerzoni […] si possono estendere ad altri siti le attività di progetto volte alla valutazione dell’idoneità del sito.

OstrInnova II è uno dei progetti “cluster”, promossi da Sardegna Ricerche e finanziati grazie al POR FESR Sardegna 2014-2020, tutte le imprese del settore interessate, possono chiedere di entrare a far parte del progetto. Sul sito Sardegna Ricerche si può compilare un modulo (www.sardegnaricerche.it).

Sul canale Youtube di Sardegna Ricerche all’indirizzo www.youtube.com/user/SardegnaRicerche, è disponibile un video di presentazione del progetto.

About Alessandro Podda

Laureando in scienze della comunicazione presso la facoltà agli studi di Cagliari. Forte interesse per il giornalismo, spettacolo, musica e sport.

Controlla anche

141961923.jpgfdetail 558h720w1280pfhw5b18a4d

Covid: allarme variante inglese, zona rossa a San Teodoro

Get Widget San Teodoro è ufficialmente “zona rossa” a causa dei casi variante inglese del …