Alexa Unica Radio
assistenti civici

Governo: prosegue il progetto degli assistenti civici

Il progetto mira a soddisfare la richiesta dell’ Anci  di potersi avvalere di soggetti chiamati ad espletare tale servizio su prestazione volontaria

 

In seguito alla riunione tra il premier  Conte e i ministri Lamorgese, Boccia e Catalfo, il governo ha deciso di reclutare sessantamilaassistenti civici” per aiutare le autorità locali a gestire la delicata Fase 2 legata all’ emergenza coronavirus.

L’impegno del governo sull’iniziativa

La Presidenza del Consiglio chiarisce che i ministri direttamente interessati al progetto, proseguiranno nelle prossime ore nel mettere a punto i dettagli di questa iniziativa.

Il progetto, attraverso il supporto della Protezione civile, mira a soddisfare la richiesta dell’ Anci ( Associazione Nazionale Comuni Italiani), di potersi avvalere, per tutta la durata dell’emergenza sanitaria, di soggetti chiamati ad espletare tale servizio, gratuitamente, su prestazione volontaria, con finalità di mera utilità e solidarietà sociale, anche attraverso la rete del Terzo Settore.

“Questa iniziativa – sottolineano fonti di Palazzo Chigi –, si inserisce tra quelle già assunte dalla Protezione civile, che hanno portato a trasferire oltre duemilatrecento volontari nelle varie strutture ospedaliere, nelle Rsa e nelle carceri. Questi soggetti volontari non saranno “incaricati di pubblico servizio” e il loro operato non avrà nulla a che vedere con le attività a cui sono tradizionalmente preposte le forze di polizia”.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Covid: Garattini teme un nuovo lockdown

Il presidente dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri chiede decisione al governo. Critiche al modello …