Alexa Unica Radio
terra dallo spazio

Un asteroide transiterà vicino alla Terra il 29 aprile

Secondo gli esperti dell’Agenzia Spaziale Americana il pianeta non correrà alcun pericolo: la roccia spaziale resterà distante più di 6 milioni di chilometri

Mercoledì 29 aprile 2020 un asteroide dal diametro compreso tra i 1200 e i 3700 metri viaggerà a una distanza relativamente vicina alla Terra. L’oggetto roccioso celeste, denominato OR2, è stato scoperto nel 1998 dai telescopi professionali americani del programma “Near Earth Asteroid Tracking”, gestito dalla Nasa e dal Jet Propulsion Laboratory. Il suo passaggio segnerà il transito del più grande corpo spaziale dell’anno.

Il punto di massimo avvicinamento al nostro pianeta misurerà circa 6.2 milioni di chilometri, corrispondenti alla distanza Terra-Luna moltiplicata per 17 volte. Come precisato dall’Unione Astrofili Italiana, in termini tecnici OR2 si troverà a una distanza pari a 0.1794530 UA (Unità Astronomica). Di conseguenza, nonostante la dimensione massiccia dell’asteroide, che in caso di impatto comprometterebbe il futuro della specie umana, il pianeta resterà esente da ogni pericolo.

A spegnere qualsiasi tipo di allarmismo ci ha pensato la Nasa, che attraverso un tweet ufficiale del 4 marzo ha voluto smentire alcune teorie secondo cui il passaggio del corpo celeste avrebbe potuto rappresentare un serio pericolo per la Terra. Il successivo transito dell’asteroide, dall’orbita ellittica, è già stato calcolato per il 17 aprile 2079, quando viaggerà a una distanza minima di almeno 2.3 milioni di chilometri senza però mai incrociare l’orbita terrestre. In futuro l’unico pianeta del sistema solare a rischiare la collisione potrebbe essere Marte.

Come spiegato dall’Agenzia Spaziale Americana, l’asteroide OR2 avrà una luminosità di 10.9 magnitudini e non sarà visibile a occhio nudo. Per gli appassionati astrofili che non si volessero perdere il suo passaggio il 29 aprile, basterà dotarsi di un piccolo telescopio. Non sarà tuttavia semplice osservarlo a causa della sua traiettoria molto bassa sull’orizzonte.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Simone Cadoni

Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

Perseverance rover

Nasa: Perseverance è riuscita a estrarre ossigeno dall’atmosfera di Marte

Perseverance, il rover inviato dalla Nasa su Marte, è riuscito a estrarre cinque grammi di ossigeno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *