Janas
mano nel viso

Sindacati, case di riposo e Rsa non sono attrezzate su cura

Sindacati denunciano inadeguatezza di case di riposo e Rsa per curare il Covid-19

“Case di riposo e Rsa non sono attrezzate per la cura dei pazienti positivi Covid-19; se si vogliono salvare le vite degli anziani, è necessario trasferirli in strutture o reparti ospedalieri dedicati. Servono luoghi dove possono essere garantite assistenza e cure farmacologiche”.

E’ l’appello unitario del sindacati dei pensionati Spi Cgil, Fnp Cisl, Uilp Uil e del pubblico impiego Fp Cgil, Fp Cisl, Fpl Uil che giudicano “vergognoso l’atteggiamento che il sistema sanitario sta riservando agli anziani”.

La denuncia arriva a fronte di una delibera Ats del 2 aprile scorso, della quale si chiede il ritiro. Secondo le sigle il provvedimento “scarica sulle strutture socio-assistenziali per anziani l’onere di occuparsi dei malati Covid“.

Anziani

L’Ats prevede “addirittura la presenza di una équipe composta da un medico generalista coadiuvato da uno specialista pneumologo o anestesista rianimatore con esperienza in ventilazione non invasiva, e da infermieri adeguatamente formati. Si tratta di personale che è difficile reperire in tutta Italia per le stesse strutture ospedaliere”.

Da qui le richieste dei sindacati: “non devono essere trasferiti nelle strutture socio-assistenziali pazienti provenienti da casa o dimessi dagli ospedali che non siano negativi al tampone; i pazienti che presentano sintomi influenzali anche lievi devono eseguire il tampone e, di conseguenza, anche gli altri ospiti e il personale”.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Giovanni Podda

Nato a Cagliari il 14/10/95. Studente di Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Amante di libri, sport e tutto ciò che ha a che fare con la tecnologia. Musica? Tutto tranne la Trap.

Controlla anche

Riola Sardo, “Iosonouncane” in concerto

“Iosonouncane”, pseudonimo di Jacopo Incani, sarà presente il 10 luglio in concerto al Parco dei …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *