Janas
tragedia Moby Prince

29 anni dalla tragedia Moby Prince, attendiamo giustizia

l’associazione Codici si unisce alle famiglie delle vittime della Moby Prince e chiede giustizia.

L’associazione Codici si unisce al ricordo triste e doloroso della strage della Moby Prince. Il 10 aprile di 29 anni fa si consumava la più grande tragedia della marina mercantile italiana del dopoguerra.“ L’avvocato Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici. Passeggeri e membri dell’equipaggio sono deceduti dopo ore di atroci sofferenze. In questa giornata della memoria, ci uniamo alla richiesta dei parenti delle vittime: sia fatta giustizia. Lo Stato Italiano deve far emergere la verità su quanto successo”.
10 aprile 1991, Moby Prince salpa da Livorno alle 22.03 diretto a Olbia, mezz’ora più tardi era già consumata dal fuoco. La prua del traghetto era finita contro la petroliera Agip Abruzzo, che lanciò l’allarme per un incendio a bordo.  I soccorsi si concentrano sulla petroliera, solo per caso alle 23.35 si avvicinarono al traghetto in fiamme. Purtroppo 140 persone erano morte tra le fiamme, la più grande tragedia della marineria civile italiana. Solo un superstite il mozzo Alessio Bertrand che, aggrappato al bordo del Moby, fu salvato proprio dagli ormeggiatori che lo convinsero a gettarsi in acqua. Dopo 27 anni da quella notte, la relazione della Commissione d’inchiesta parlamentare, attacca i soccorsi e giudica l’indagine “superficiale”.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Carlotta Secci

Carlotta Secci
Studentessa all'università di Cagliari in scienze della comunicazione. La moda è la mia più grande passione, fin da piccola, e spero un giorno possa diventare il mio lavoro.

Controlla anche

marco tiberi l'ultima morte di peppe bortone

Vita e (soprattutto) morte di un attore di soap opera

Sopravvissuto all’epoca gloriosa del cinema di genere, reduce di quella generazione di attori minori destinati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *