Alexa Unica Radio
L'assessore della Sanità Mario Nieddu

La Sardegna sperimenterà farmaci innovativi contro il COVID-19

Anche la Sardegna si unirà alle altre regioni italiane che hanno già cominciato a sperimentare farmaci contro il Coronavirus

Alla Campania e al Veneto, si unirà anche la Sardegna per la lotta contro il COVID-19. L’isola, infatti, sperimenterà dei farmaci già utilizzati in Campania, Veneto e Francia.

Il primo farmaco in arrivo sarà quello già utilizzato in Campania, indicato per la cura dell’artrite reumatoide. Questo si chiama “Tocilizumab” e fa parte della casa farmaceutica Roche.

Le parole dell’assessore della Sanità Mario Nieddu: “Abbiamo già predisposto l’acquisto e siamo in attesa della consegna, quindi presto anche noi partiremo con la sperimentazione”.

Il secondo farmaco che interessa la Sardegna è invece quello che si sta testando in Veneto, un farmaco giapponese chiamato “Avigan“.
Christian Solinas, presidente della Regione Sardegna, ha manifestato fin da subito interesse per questo farmaco.

A questo proposito, precisa Nieddu: “appena ultimato il protocollo operativo si darà mandato per l’acquisto”.

Il terzo e ultimo farmaco anti COVID-19 che la Sardegna vuole testare è un farmaco sperimentato in Francia, l’antimalarico Plaquenil.
Al momento, precisano l’assessore e il governatore, i pazienti contagiati da Coronavirus sono sottoposti a terapie antiretrovirali sommate ad alcuni tipi di antibiotici, utilizzate per altri tipi di virus come l’Hiv, secondo i protocolli in uso in tutto il pianeta.

About Alberto Pitzalis

Nato nel 1999 a Cagliari. Diplomato al liceo linguistico "De Sanctis-Deledda". Appassionato di cinema da qualche anno e di videogiochi fin da piccolo. Il tennis è il mio sport preferito e lo seguo costantemente dal 2014.

Controlla anche

sa die de sa sardigna

“Sa Die de sa Sardigna” con l’Is.Be “In sos logos de Angioy”

Get Widget Il percorso di turismo identitario creato da Michele Pinna il 28 aprile fa …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.