Alexa Unica Radio
Nuvola
Nuvola

Le interviste in quarantena: Nuvola presenta il singolo “Ironico” (VIDEO)

Dopo l’esperienza a X Factor con i Deadline-Induced Panic, la cantante romana presenta “Ironico”, il nuovo singolo caratterizzato dall’intimità vestita da elettro-pop

Dopo il successo di “Cit.”, “Senza perdersi” e “Non so più dove”, entrati nelle principali playlist in streaming, Nuvola torna con il nuovo singolo intitolato in “Ironico”. Il nuovo brano segna un nuovo importante passo verso il primo lavoro discografico della giovane musicista romana.

In bilico tra l’elettropop e il synthpop, Nuvola dipinge l’amore al tempo delle notifiche, un sentimento che non trova mai spazio nella vita vera, soffocato tra la percezione di un’impalpabile vicinanza e un’incurabile distanza, tra vocali e tag, notifiche e spunte. Con i suoi versi schietti e le linee melodiche mai banali, Nuvola si conferma una delle promesse più interessanti della scena musicale italiana.

Nuvola descrive “Ironico” come una “canzone d’amore finto, tipico della mia generazione espressamente social. Un amore platonico, che nasce su Instagram ma che per qualche motivo non trova mai spazio nella realtà. Forse perché la vita vera è molto più complessa di quella che vediamo nelle storie degli altri, pensiamo di conoscerli perché sappiamo cosa fanno ma non è così. Tutto inizia rispondendosi a una storia e finisce parlando tutti i giorni su whatsapp. Finisce davvero così, perché per qualche strano motivo non arriva mai il momento di incontrarsi fuori da uno schermo. Irrazionalmente questo meccanismo fa aumentare il nostro interesse giorno per giorno e la nostra mente costruisce una persona di cui ci innamoriamo. Ma nel momento esatto in cui capiamo che quella persona non esiste il tutto ci appare improvvisamente ironico”.

Nuvola

BIOGRAFIA

Elisa Mariotti, in arte Nuvola, classe ’96, canta da quando ha iniziato a parlare e da sempre ha lo stesso obiettivo: fare musica. A 15 anni ha avuto la sua prima band “The Geff”, progetto pop/rock/folk in inglese con la quale ha condiviso i primi palchi e i primi disagi del mestiere. Dopo lo scioglimento della band, ha continuato la sua strada musicale insieme a Francesco Marchini, con cui ha creato i Deadline-Induced Panic, progetto con il quale ha trovato la sua identità sul palco e si è avvicinata all’elettronica.

Con i Deadline, gruppo caratterizzato da una sonorità pop/rock/elettronica, ha rilasciato un EP “Deadline-Induced Panic” e un album “Algorythm”, ha suonato un po’ in tutta Italia nei club ma anche su palchi più prestigiosi, come quello di Radio Deejay a Riccione, del Meeting del Mare a Marina di Camerota, di X Factor. Parallelamente ai Deadline, Elisa ha sentito il bisogno di creare qualcosa che fosse totalmente suo, nella musica e nei testi. Per questo è nato “Nuvola”, il progetto solista in cui mostra un lato più introspettivo.

Nuvola è un progetto vero, che parla semplicemente della sua vita e delle sue riflessioni in maniera diretta. Nuvola è Elisa e la sua emotività, Nuvola rappresenta il suo esordio come cantautrice e il superamento della paura di non esserne all’altezza. I testi sono finalmente in italiano, nonostante prima cantasse e scrivesse in inglese.

Cura gli arrangiamenti delle sue canzoni, che di base nascono piano e voce o più raramente chitarra e voce. Dopo aver fatto la pre produzione, li affida ad Aurelio Rizzuti, che ne cura la produzione artistica. Insieme poi continuano un’attenta ricerca sui suoni e sulle soluzioni musicali. Elisa ha voluto dare una forte componente elettronica alla sua Nuvola per distaccarsi un po’ dalla concezione di cantautrice tradizionale, accostando una scrittura essenzialmente pop cantautoriale ad arrangiamenti elettronici che rispecchiano un sound internazionale, con componenti dance, hip-hop, dream pop, indie.

Dentro di lei ci sono tutti gli ascolti che animano le sue giornate: i Radiohaed, Florence, Bjork, Joni Mitchell, Lorde, James Blake, Lana del Rey, London Grammar, Paolo Nutini, Battisti, De Gregori, Lucio Dalla, i Verdena, i Subsonica, Battiato, Cremonini, Salmo, Cosmo, Calcutta, Motta, La Rappresentante di Lista, Willy Peyote.

About Luca Piras

Nato a Guspini e allevato con musica e birra artigianale. Dopo le scorribande nei palchi sardi come tastierista, si dedica al mondo radiofonico dal 2015. Baffi e occhiali sono il suo marchio di fabbrica e dove c'è la musica probabilmente c'è anche Luca Piras. Attualmente vive a Roma dove ha collaborato con Mediaset e scrive come blogger per HuffPost Italia.

Controlla anche

music notes 3221097 1920

Fabio Capogrosso firma la colonna sonora di “Esterno notte”

Get Widget Scritto e diretto da Marco Bellocchio e presentato domani al Festival di Cannes …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.