Alexa Unica Radio
Commissione europea coronavirus indicazioni

Commissione europea: indicazioni per Erasmus+ e CES

Il Covid-19 obbliga la Commissione a nuovi provvediemnti

Con l’emergenza Coronavirus , la Commissione europea ha inviato una nuova nota in merito all’attuazione del Programma Erasmus+ e Corpo europeo di solidarietà.
Questo avviene in risposta ai numerosi quesiti ricevuti da tutte le Agenzie nazionali, riferendosi a due punti principali:
– Aspetti pratici relativi all’applicazione della clausola di forza maggiore
– Possibilità di estendere la durata della sovvenzione

Applicazione della clausola di forza maggiore


Forza maggiore: qualsiasi situazione o evento imprevedibile ed eccezionale, indipendente dalla volontà delle parti, che impedisca di adempiere a uno o più obblighi nell’ambito della Convenzione, non attribuibile a colpa o negligenza di una di esse, di un subappaltatore, di un ente affiliato o di terzi destinatari di un sostegno finanziario e che risulti inevitabile nonostante la diligenza degli interessati.
Non si possono far valere come casi di forza maggiore: vertenze di lavoro, scioperi o difficoltà finanziarie, il mancato ricevimento di un servizio, difetti delle attrezzature o dei materiali, ritardi nella loro messa a disposizione, a meno che non siano conseguenza diretta di un pertinente caso di forza maggiore.

Spetta alle Agenzie Nazionali valutare le situazioni in cui il beneficiario è nell’incapacità di adempiere ai propri obblighi ai sensi della convenzione.

Costi sostenuti, compresi eventuali costi aggiuntivi

Le Agenzie Nazionali possono accettare costi aggiuntivi di natura straordinaria non previsti nel budget di progetto iniziale, ove debitamente giustificati (ad esempio, non è stato possibile recuperare il costo nell’ambito di un regime assicurativo, l’evento che ha generato il costo non possa essere riprogrammato, ecc.)  e rendicontati sulla base di costi reali. I beneficiari dovranno a tal fine produrre una dichiarazione firmata attestante che i costi non possono essere recuperati in altri modi.
Le Agenzie Nazionali invieranno ai beneficiari dettagliate informazioni ai fini della rendicontazione.
Non potrà, in nessun caso, essere previsto un aumento del finanziamento totale concesso.

Possibile estensione della durata del progetto

Se del caso, le agenzie nazionali possono decidere di autorizzare i beneficiari a prorogare la durata dei loro progetti per consentire il rinvio delle attività fino a un massimo di 12 mesi per progetto.

Per tutte le Azioni chiave la durata massima non può in ogni caso superare i 36 mesi in totale.
Maggiori dettagli sulle singole misure del Programma saranno trasmesse ai singoli beneficiari ai fini della rendicontazione.

About Alberto Pitzalis

Nato nel 1999 a Cagliari. Diplomato al liceo linguistico "De Sanctis-Deledda". Appassionato di cinema da qualche anno e di videogiochi fin da piccolo. Il tennis è il mio sport preferito e lo seguo costantemente dal 2014.

Controlla anche

Cooperazione mediateca europa

Giornate informative sulla Cooperazione Territoriale Europea a Cagliari

Get Widget Dal 13 luglio si svolgeranno tre incontri formativi incentrati sulle opportunità che la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.