Alexa Unica Radio
Agnello Igp Sardegna

L’agnello Igp va a generare 26,8 milioni

Igp confermato dal rapporto Qualivita-Ismea, Sassari guida le province

La Sardegna, grazie all’agnello Igp, è prima Regione italiana per valore generato nella filiera delle carni fresche Ig (Indicazione geografica): 26,8 milioni di euro.
Lo certifica il rapporto 2019 Qualivita-Ismea sui prodotti agroalimentari a marchio.
L’Isola è anche la Regione tra food e wine a marchio che cresce di più in Italia tra il 2017 e 2018: +32,5% nel 2018 classificandoci così al decimo posto come valore assoluto generato.
Ed è tra le prime otto per quanto riguarda solo il food: 271mln nel 2018 contro i 191mln del 2017, con una crescita record del 41,4%.

Sassari si distingue invece come provincia italiana nella crescita con +41 milioni, percentuale che la posiziona al quarto posto insieme a Taranto.
Dal rapporto emerge che tutte le province in Italia hanno una ricaduta economica dovuta alle filiere Dop Igp Food e/o Wine.
Cinque le Regioni, tutte al nord, in cui si supera 1 miliardo di valore alla produzione generato dalle Ig.

Il rapporto conferma ancora una volta il valore aggiunto del marchio Igp e del nostro agnello per l’economia del territorio sardo. Questo afferma il presidente del Consorzio di tutela Battista Cualbu.
E lo è anche come garanzia per i consumatori che sanno di acquistare un prodotto genuino, sostenibile e di cui si conosce l’origine“. “Sono dati importati che arrivano da una fonte autorevole – commenta il direttore del Contas Alessandro MazzetteQuesto ci sprona a proseguire e migliorare il lavoro messo in campo dal Consorzio a tutela del prodotto e di conseguenza del produttore e del consumatore“.

About Alessandro Mura

Ragazzo col pallino dell'estetica che adora: viaggiare, film, musica, videogiochi e le mangiate esagerate con gli amici.

Controlla anche

Premio stazione Tempio Pausania

Sono 70 le stazioni premiate in Italia per la loro storia

Tra le 70 stazioni ferroviarie italiane piccole, pregevoli e poco conosciute c’è quella di Tempio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *